Come funziona truffa del cash trapping

Tecnologia

Come funziona truffa del cash trapping

Il cash trapping accade quando uno sportello bancomat opera normalmente e i clienti possono anche sentire il rumore del denaro che viene distribuito, ma questo non è davvero emesso dallo sportello perché un criminale ha usato un piccolo dispositivo per trattenerlo. Nella maggior parte dei casi, i clienti se ne andranno convinti che il bancomat sia fuori servizio o informeranno la filiale del problema, se lo sportello si trova all’interno della banca. Una volta che il cliente si è allontanato, il criminale si avvicina alla macchina e rimuove il dispositivo, insieme al denaro.

Secondo un recente rapporto, la truffa del cash trapping sta aumentando. Il metodo più comune consiste nell’usare un dispositivo a molla conosciuto come “trappola per topi”. Un altro metodo è l’uso del nastro adesivo. Con questa nuova truffa, l’emittente della carta presupporrà che il cliente abbia ricevuto il denaro, che verrà addebitato al conto bancario al momento del prelievo allo sportello.

Verranno fatte delle indagini su tutti i casi di truffa di cash trapping segnalati dalle banche, e dove ci sarà un errore ovvio, i clienti riceveranno un rimborso per le perdite sostenute.

Cosa fare se sospettate che lo sportello sia stato manomesso

  1. Se il denaro non viene erogato immediatamente dal bancomat, informate subito la vostra banca.
  2. Se vedete qualcosa di insolito allo sportello, trovate un dispositivo o se una parte apparente della macchina cade mentre la utilizzate, riferitelo alla polizia il prima possibile.
  3. Non usate uno sportello bancomat se vedete persone dall’aria sospetta gironzolarci intorno.
  4. Usate carte di debito per accedere ai vostri soldi sul conto. Questo riduce anche il bisogno di portare denaro e fare la coda al bancomat.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche