Come funzionano i test d’ingresso all’università COMMENTA  

Come funzionano i test d’ingresso all’università COMMENTA  

Oggi, per potersi iscrivere a certe facoltà, è necessario prima superare un test d’ingresso; nello specifico, stiamo parlando dei corsi di Laurea e di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura.

L’iscrizione dev’essere fatta on-line, e la data di scadenza è fissata al 18 Luglio. L’iscrizione è suddivisa in due fasi: prima, per l’appunto, on-line, sul sito di Universitaly, in seguito seguendo le procedure dell’ateneo presso cui si frequenterà.

Completare la domanda di iscrizione on-line in maniera corretta è fondamentale per poter poi sostenere il test. Universitaly raccomanda infatti di “porre la massima attenzione alla “Conferma definitiva” della domanda di iscrizione che diventa irrevocabile”.

Il giorno dei test, è bene portare con sé:

  • Un documento di identità valido
  • La ricevuta di registrazione sul sito Universitaly
  • La conferma del pagamento

Quest’anno, per la prima volta, la graduatoria sarà unica a livello nazionale, in modo da garantire l’accesso ai corsi agli studenti più meritevoli d’Italia. La sede dove si sostiene il test diventa automaticamente la prima preferenza, per le successive si specificherà l’ordine di preferenza. A partire da lunedì 26 agosto, e, in seguito, ogni settimana per lo scorrimento di graduatoria, lo studente che risulti fra i vincitori della sede di preferenza potrà avere un posto assegnato, oppure prenotato, nel caso in cui risulti fra i vincitori di un’altra sede. Lo studente con posto assegnato potrà direttamente iscriversi, invece lo studente con posto prenotato può scegliere se iscriversi o aspettare, per vedere se si libera un posto nella sede di preferenza. Ovviamente, scegliendo di aspettare, si rischia di restare esclusi definitivamente dalla graduatoria.

L'articolo prosegue subito dopo

Le date dei test saranno le seguenti:

  • Veterinaria – 3 settembre 2013,
  • Professioni sanitarie – 4 settembre 2013,
  • Medicina e chirurgia e protesi dentaria – 9 settembre 2013,
  • Architettura –  10 settembre 2013.

Il punteggio massimo che sarà possibile totalizzare grazie al test sarà di 90 punti. Il test avrà una durata di 100 minuti, e si svilupperà in 60 domande. Per ogni risposta esatta verranno assegnato 1,5 punti, per ogni risposta errata si viene penalizzati di 0,4 punti.
Per raggiungere il punteggio di 100, bisognerà fare affidamento sul bonus maturità, di cui potranno usufruire gli studenti che otterranno un voto di almeno 80/100 alla maturità e che prenderanno almeno 20 punti al test.
Quest’anno, per la prima volta, il test per i corsi di Medicina e di Odontoiatria sarà lo stesso, e la scelta del corso dovrà essere fatta all’atto dell’iscrizione: non sarà quindi possibile sostenere il test per entrambe.
I quesiti del suddetto test presenteranno cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato ne deve individuare una soltanto. Gli argomenti trattati saranno di: cultura generale (5 quesiti) e ragionamento logico; biologia; chimica; fisica e matematica.
Il test per i corsi di architettura, invece, avrà cinque quesiti di cultura generale e venticinque  di ragionamento logico, dodici di storia, dieci di disegno e rappresentazione e otto di matematica e fisica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*