Come illuminare una passerella

Come illuminare una passerella

Style

Come illuminare una passerella

illuminare una passerella

Come illuminare una passerella perché risaltino i modelli proposti? Ecco qualche dritta per concepire il design dell luci in modo intelligente e ragionato.

Avete mai partecipato a una filata di moda? Ne avete mai vista una in televisione? Se la risposta è sì, vi sarete resi conto di quanto le luci svolgano un ruolo importante per l’occhio di chi osserva. La corretta illuminazione della passerella, infatti, è fondamentale per dare giusto rilievo ai modelli e per indirizzare l’attenzione unicamente sull’evento in corso. Esistono professionisti specializzati esclusivamente sul design delle luci. Diamo un’occhiata, allora a cosa consigliano nel caso sia necessario illuminare una passerella.

Consigli per illuminare una passerella

Le sfilate di moda sono la vetrina più importante per uno stilista che voglia promuovere le sue creazioni. Per un evento del genere, la disposizione delle luci è fondamentale per permettere agli spettatori di osservare chiaramente i modelli. Per farlo, badate, non occorre che le passerelle siano illuminate a giorno. Si può usare un’illuminazione discreta ma ben coordinata, che aggiunga carattere e stile allo show.

La prima cosa da fare è stabilire un budget indicativo. Spesso si tendono a sottovalutare costi e spese che andranno poi a pesare sul bilancio dell’evento. Le risorse da considerare sono diverse. Analizzate i costi delle luci, delle attrezzature, del personale e dell’assicurazione, e valutate cosa riuscite a permettervi. Una disposizione di luci discreta ma ben curata è migliore di una ambiziosa ma approssimativa. Scegliete l’atmosfera che volete ricreare e adattate le luci in funzione dell’obiettivo che vi siete posti.

Istruzioni per illuminare una passerella

Se avete bisogno di gestire le luci per un evento che prevede una passerella e una sfilata, ecco qualche consiglio.

  • Scegliete la location della sfilata. Se è all’aperto, avrete bisogno di un’illuminazione minima, indirizzata esclusivamente ai modelli principali. Se avete a che fare con una passerella tradizionale, misuratene la lunghezza e la larghezza e stabilite il tema.
  • Individuate l’atmosfera che volete ricreare e il tipo di passerella che volete illuminare.

    Se l’ambiente è arredato in stile industriale e postmoderno, andrà bene una luce forte, scura e ombreggiata. Se si presentano capi divertenti, civettuoli e giovani, saranno più appropriati colori brillanti e luci sgargianti.

  • Fate uno schizzo del design che vorreste per la location. Tracciate le misure esatte della passerella e mettete in evidenza dove si siederà il pubblico. Contrassegnate ciascuna luce con un numero diverso. Posizionate quattro luci centrali, al centro della passerella, e due colorate lateralmente verso la fine per mettere in evidenza il modello di fronte al pubblico. Abbozzate vari stili di illuminazione. Per ognuno, sperimentate diversi schemi di illuminazione. Aggiungete luci su ogni lato della passerella, variate la tonalità delle luci bianche principali, giocate con gli angoli e gli specchi.
  • Una volta scelto lo stile di illuminazione che preferite, fate qualche prova e lavorate per metterlo in atto.

Vedrete che uno studio accurato su come illuminare la passerella darà i suoi frutti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche