Come insegnare ai bambini a cucinare COMMENTA  

Come insegnare ai bambini a cucinare COMMENTA  

Sebbene possa suonare strano, insegnare ai bambini a cucinare può essere una cosa positiva per te e per loro. Tu guadagnerai un piccolo aiuto in cucina e allo stesso tempo i bambini avranno l’opportuità di imparare e acquisire abilità e conoscenza.

Ecco come insegnare ai bambini la cucina.

Istruzioni

  1. Quando un bambino si accosta per la prima volta alla cucina, la prima cosa da insegnargli sono le norme di igiene.

    Tirare indietro i capelli o lavare le mani è la cosa più importante per cominciare, abitudine che conserverà per tutta la vita.

  2. Trova una ricetta e discutine con il tuo bambino.

    Insegnargli a leggere bene la ricetta prima di cominciare è un aspetto fondamentale soprattutto quando si avvicinierà a ricette complesse che richiedono operazioni preparatorie a monte.

  3. Insegnagli la differenza tra i vari utensili da cucina, maggiormente utilizzati.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Il bambino dovrà imparare a leggere la ricetta e procurarsi gli utensili corretti. Ad esempio se la ricetta richiede 2oo gr di farina, il bambino dovrà essere in grado di misurarla correttamente.
  4. Mescolare, preparare e cuocere la ricetta è solo il passo finale. All’inizio dovrai fare tu il grosso del lavoro, mentre il tuo bambino apprenderà a gestire le diverse abilità. Gradualmente aumenterà la sua sicurezza e alla fine riuscirà a preparare un piatto in autonomia sotto la tua supervisione.

 

Note:

  • Comincia con una ricetta semplice che non richieda grande cura e troppo tempo.
  • Il bambino presterà molta più attenzione se prepari qualcosa che gli piace mangiare.
  • Alcune ricette richiedono l’uso del coltello. Assicurati che abbia l’età giusta per maneggiarlo e controllalo molto da vicino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*