Come insegnare al cane il comando “a terra” COMMENTA  

Come insegnare al cane il comando “a terra” COMMENTA  

I comandi basilari che devono essere assolutamente fatti assimilare al proprio cane sono due, “seduto” e “in piedi”. Un altro che può essere insegnato subito dopo, che risulta ugualmente molto utile in certe situazioni, è “a terra”.

“A terra” è la naturale conseguenza di “seduto”, e infatti può essere insegnata proprio a partire da questa posizione. Quando il cane è seduto sulle zampe posteriori, ma dritto su quelle anteriori, gli si deve avvicinare al muso la mano in cui si tiene un biscottino, o un wurstel di pollo, o comunque un cibo che gli piaccia e lo attiri.


Poi si deve spostare la mano verso il basso, in modo che lui segua il movimento. Per evitare che il nostro cane avanzi, invece di accasciarsi, si deve muovere la mano in modo verticale, e solo alla fine ritrarla verso noi stessi. Si ripete questo movimento finchè il cane non lo esegue alla perfezione, poi si associa il comando.


“A terra” deve essere scandito nel momento in cui lui si abbassa, in tono chiaro e netto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*