Come insegnare al cane il comando “in piedi” COMMENTA  

Come insegnare al cane il comando “in piedi” COMMENTA  

Tra i primi comandi che ogni padrone dovrebbe far apprendere al suo cucciolo di cane, ce ne sono due contrapposti ma complementari, vale a dire “seduto” e “in piedi”, che risultano molto utili in varie occasioni, specialmente quando ci si trova a stare insieme ad altre persone o ad altri cani.

Leggi anche: Iperattività Jack Russel Terrier Dopo Il Bagno


Per insegnare al cane a rispondere al comando “in piedi”, si deve partire con la posizione da seduto, ovvero quando è ritto sulle zampe anteriori, per farlo alzare anche su quelle posteriori. Si deve mettere sul palmo della mano un bocconcino del suo cibo preferito, e portare la mano all’altezza del suo muso.

Leggi anche: Dobermann salva il suo padrone schiacciato da una cancellata


In seguito, si deve impartire l’ordine con voce ferma e decisa, accompagnando la parola con il movimento della mano che si solleva verso l’alto. Per seguire il cibo, il cane si alzerà: quindi gli va dato un premio.


Si deve poi ripetere l’esercizio senza fare il movimento, in modo che lui impari ad associare solo il comando verbale.

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*