Come interrompere un comportamento ossessivo nei gatti - Notizie.it

Come interrompere un comportamento ossessivo nei gatti

Guide

Come interrompere un comportamento ossessivo nei gatti

I comportamenti ossessivi sono definiti come azioni continue e compulsive indesiderate o distruttive. I gatti possono leccarsi, graffiare, combattere o avere problemi comportamentali in maniera ossessiva. Alcuni tipi di comportamenti ossessivi sono causati da fattori ambientali fonti di stress, altri da problemi medici soggiacenti. Per comprenderli e curarli meglio, consultate un veterinario, in modo che possa aiutarvi a stabilire i migliori provvedimenti per la diagnosi e la cura dei comportamenti ossessivi del vostro gatto.

Instruzioni

1. Portate il vostro gatto dal veterinario per escludere qualsiasi problema fisico o medico responsabile del comportamento ossessivo. Ad esempio, un gatto che si lecca continuamente fino al punto di avere zone di pelle infiammate può avere un problema comportamentale, ma può anche avere una patologia che ha colpito la pelle. Allo stesso modo, un gatto che urina sempre fuori dalla lettiera può avere un’infezione ai reni, che può essere una condizione grave, o può non gradire la marca di lettiera che state impiegando (che pure può essere grave, a modo suo – prendete la sua marca preferita!).

Il primo passo da fare, quindi, per capire e interrompere il comportamento ossessivo dei gatti, è escludere i problemi medici.

2. Cercate di definire con precisione il comportamento ossessivo che avete osservato e cercate indizi relativi alla causa. I gatti spesso presentano comportamenti ossessivi se si sentono stressati, se hanno cambiato la loro routine o se si annoiano. Per interrompere tali comportamenti è quindi necessario definire la loro causa e i fattori che li originano.

3. Distraete il vostro gatto quando inizia a tenere un comportamento ossessivo, inducetelo a giocare con un bastoncino piumato o un altro dei suoi giochi preferiti, oppure dategli un dolcetto, coccolatelo o dategli altre attenzioni. Fornendo al gatto qualcosa di diverso che lo faccia distrarre dal suo comportamento e dalla sua noia è possibile interrompere il ciclo ossessivo.

4. Non scoraggiate il comportamento ossessivo del vostro gatto in maniera violenta, ad esempio potete spruzzarlo con dell’acqua quando intraprende tale comportamento.

5.

Se possibile, togliete il gatto dalla situazione responsabile del comportamento ossessivo. Ad esempio, se il gatto urina regolarmente in un’area diversa dalla sua lettiera, prendetelo non appena vedete che lo fa e portatelo nel posto idoneo.

6. Eliminate gli inneschi del comportamento ossessivo. Ad esempio, se il gatto graffia sempre la stessa sedia, rimpiazzatela con un graffiatoio. Se miagola continuamente agli uccelli fuori da una particolare finestra, copritela o impedite al gatto di accedervi.

7. Se necessario, parlate con il vostro veterinario di opzioni terapeutiche o volte a calmarlo. A volte, infatti, i gatti con comportamenti ossessivi traggono beneficio da terapie a base di ferormoni o altri farmaci contro l’ansia a breve o lungo termine.

Consigli & Avvertenze

  • Fornite sempre al vostro gatto una zona pulita e privata in cui mangiare, dormire ed evacuare. Questo può ridurre lo stress del gatto e il suo comportamento ossessivo.
  • Riferite al vostro veterinario qualsiasi cambiamento comportamentale che osservate nel vostro gatto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*