Come istruire a domicilio i vostri figli COMMENTA  

Come istruire a domicilio i vostri figli COMMENTA  

L’istruzione a domicilio è il modo migliore per farsi coinvolgere nell’educazione dei propri figli
e per permette di adattare il programma di studi dei propri figli alle esigenze individuali.

Si arriva a trasmettere i valori, a condividere le emozioni
di apprendimento e a trascorrere molto tempo qualitativamente buono con i vostri figli.

Ma essere il loro insegnante richiede anche un enorme impegno,  così è necessario controllare quello che si è trattato prima di avanzare col programma.

Istruzioni

1. Analizzate il vostro stile di vita per capire quanto si adatta all’insegnamento a domicilio. Dal momento che le lezioni sono così personalizzate, dovrete essere in grado di concentrare una quantità considerevole di materie di studio in poche ore ogni giorno – ma dovrete essere estremamente organizzati ed in grado di dedicare tutta la vostra attenzione in quelle ore.

2. Chiedete agli altri genitori che si dedicano all’insegnamento a domicilio i pro e i contro dell’istruzione dei propri figli. Trovate “studenti a domicilio” nella vostra zona su HomeSchoolCentral.com.

3. Per avere un altro punto di vista contattate i genitori che si sono cimentati nell’insegnamento a domicilio ma che vi hanno rinunciato. Una scuola pubblica vicina potrebbe mettervi in ​​contatto con i genitori della vostra zona.

4. Acquistate programmi di studio già predisposti, lezioni on-line, software di verifica o video lezioni, adottate un approccio di “scolarizzazione” che insegni attraverso le attività della vita reale o che faccia un mix di tutte queste attività.

L'articolo prosegue subito dopo

5. Partecipate a gruppi locali di supporto. Alcuni gruppi studiano insieme, organizzano gite e, a turno, si occupano dell’insegnamento degli altri bambini.

6. Chiedete al vostro distretto scolastico se vi può fornire i libri, i materiali o altre forme di sostegno educativo. Alcuni distretti  permettono agli “studenti a domicilio” di frequentare la scuola a tempo parziale e di partecipare a programmi di musica o sport.

7. Create e conservate una scheda completa per ciascuno studente, che costituirà la base di valutazione dei progressi scolastici del bambino. Tenete un registro giornaliero su cui annotare i programmi e le attività svolti durante la lezione, con le varie specifiche, ad esempio:  “inglese, capitoli da 6 a 9, To Kill a Mockingbird”. Annotate le escursioni effettuate ed i lavori particolari completati.

8. Informatevi su quali test standardizzati (se presenti) il bambino è tenuto a superare ogni anno scolastico. Conservate un registro accademico dettagliato, che includa un elenco dei testi utilizzati per ciascun anno scolastico. Lo Stato potrebbe richiedervi tali registri e li dovrete presentare qualora il bambino decidesse di iscriversi alla scuola superiore o all’università.

9. Cercate di conoscere i requisiti per l’ammissione all’università. La maggior parte delle università danno molta importanza ai risultati dei test standardizzati. Alcune università richiedono agli studenti istruiti a domicilio (e non agli altri) il superamento di un esame di ammissione così come il superamento di test multipli: inglese, matematica, chimica, lingua straniera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*