Come lavare il proprio cane

Guide

Come lavare il proprio cane

cane

Se si possiede un cane, si sa bene quanto è importante che il suo pelo sia sempre pulito non solo per l’igiene domestica, se lo si tiene in appartamento, ma anche per la sua salute. Ecco come procedere per fare il bagnetto al proprio amico a quattro zampe.

Una prima indicazione che sarebbe bene osservare, consiste nell‘abituare il cane fin da cucciolo alla pratica del bagnetto: in questo modo non si opporrà e anzi troverà gradevole l’esperienza.

Per il lavaggio, l’ideale sarebbe disporre di un giardino o uno spazio esterno in cui posizionare una vasca: altrimenti si può usare la vasca da bagno, o comunque approntare in casa uno spazio adeguato alle dimensioni del cane in cui arrivi l’acqua.

L’occorrente da preparare sono: spazzola, asciugamani, panni umidi, shampoo e, se il cane è a pelo lungo, anche il balsamo. La vasca si deve riempire fino a metà con acqua tiepida; il cane va messo dentro e insaponato con lo shampoo per bene, facendo attenzione a non farglielo finire negli occhi o in bocca.

Per il risciacquo si dovrebbe usare una pompa, se ne vendono di adattabili anche al rubinetto di casa.

Quando l’acqua che defluisce è bella limpida, il cane va asciugato prima con l’asciugamano e poi con il phon, che va tenuto ad una distanza di almeno 20-30 cm.

Fare particolare attenzione alla pulizia e all’asciugatura delle orecchie, che è il luogo in cui si annidano prevalentemente i parassiti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*