Come leggere il linguaggio del corpo dei clienti COMMENTA  

Come leggere il linguaggio del corpo dei clienti COMMENTA  

Il linguaggio del corpo può essere classificato in due modi: segnali positivi e negativi. I segnali positivi includono il sorriso, e lo sguardo; quelli negativi sono lamentele, aggrottamento della fronte e delle ciglia, nessun sguardo e una mancanza di attenzione e di rispetto. Le espressioni facciali ( dai gesti e dai movimenti del corpo) sono le chiavi per scoprire e capire quello che i clienti pensano. La conoscenza dei gesti non verbali aiuta a migliorare il rapporto con i clienti. Cerca di capire il linguaggio del corpo per migliorare il comportamento dei clienti.

Leggi anche: I Bambini ed il Rapporto con i Coetanei


Osserva attentamente il comportamento dei clienti: se uno si tocca i capelli e non ti guarda mai in faccia è segno che si sta annoiando; se invece sorride, è accomodante,significa che si sta trovando bene e che stai vendendo bene il tuo prodotto.

Leggi anche: Scuola e Famiglia, il miglior atteggiamento da mostrare

Osserva attentamente: guarda se aggrottano la fronte, le sopracciglia; controlla le posture: se hanno le braccia conserte non sono aperti al dialogo e non sono interessati.

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*