Come liberarsi dalle formiche in casa in pochi gesti COMMENTA  

Come liberarsi dalle formiche in casa in pochi gesti COMMENTA  

E’ arrivata la primavera: indubbiamente una stupenda stagione, ma ahinoi, che ci costringe a fare i conti anche con il ritorno delle formiche. Come fare per liberarsene rapidamente e in modo semplice, quando ce le troviamo in casa, interessate al nostro cibo? Bisogna innanzitutto tenere presente che esse sono molto ghiotte di dolci, in particolare di zucchero, perciò un modo efficace per eliminarle, potrebbe essere quello di preparare una trappola che abbia come base questo alimento, mescolandolo con prodotti chimici.

Formichezucchero1

Possono essere utilizzati i cosiddetti Sali di boro, che si trovano in grande quantità nei detergenti: se ne mescolano due cucchiai con mezza tazza di acqua e zucchero, e quando la miscela velenosa è pronta, la si mette in un contenitore da lasciare dove si trova la colonia di formiche.

Formichezucchero2

Si può anche applicare il preparato “casalingo” su due cartoncini e tenervelo anche per due settimane, in modo che questi insetti vi si avvicinino, magari per portare un po’ della “pietanza” (avvelenata) ai compagni, e rimangano uccisi. Lo stesso si può fare anche nel caso delle altrettanto antipatiche formiche alate. Un importante accorgimento è che tale pasta va cambiata ogni due giorni, altrimenti si secca sui cartoncini e allora addio efficacia: il nostro pur semplice lavoro di fai-da-te, non è servito a nulla.   Naturalmente poi non vanno lasciati liquidi in giro, soprattutto se in casa ci sono bambini o animali domestici – tipi di animali che certamente le laboriose formiche non sono –. Su YouTube ci sono anche dei tutorial su come fare proprio ad eliminare questi insetti con preparati a base di zucchero, ma alcuni si trovano direttamente in farmacia.


Non solo zucchero: altri rimedi naturali

Oltre allo zucchero (anche a velo)  in sè, esistono pure altri rimedi naturali, che possono tenere lontane o uccidere le nostre sgradite ospiti: il succo di limone; la cannella, di cui non sopportano il sapore; la menta o dieci gocce di olio essenziale – magari di limone o di eucalipto –, mescolate in un bicchiere d’acqua, per poi spruzzarle nei punti “critici” della casa, dove possono arrivare le formiche – in questo caso l’aria sarà anche profumata e piacevole, almeno per noi -; poi possiamo preparare una miscela di acqua saponata usata a mo’ di spray o usare il carbonato di calcio, poiché nell’organismo delle formiche è presente una sostanza acida che provoca una reazione chimica con il carbonato stesso, portando le formiche alla morte.

Si potrebbe anche continuare con il sale e il pepe nero, il peperoncino, i chiodi di garofano, ma anche i fondi di caffè: si possono mettere sul pavimento o in un contenitore aperto.

L'articolo prosegue subito dopo

Sui fondi di caffè si può spruzzare una goccia di succo di limone, poi si aggiungono pepe, cannella, peperoncino, olio essenziale di menta e aceto bianco: il forte ed “urticante” odore del composto, favorirà la rapida fuga delle formiche dalla nostra casa e dal nostro cibo. Si tra di rimedi non nocivi per le persone nè per gli altri animali, nè per l’ambiente in termini di inquinamento: insomma un’ utile idea green anti-formiche.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*