Odore di fumo sulle mani? Ecco alcuni rimedi per liberarsene
Odore di fumo sulle mani? Ecco alcuni rimedi per liberarsene
Salute

Odore di fumo sulle mani? Ecco alcuni rimedi per liberarsene

odore di fumo

L'odore di fumo che rimane sulle mani dei fumatori può essere un problema. Vi proponiamo dei semplici e rapidi rimedi che prevedono l'utilizzo di prodotti comuni presenti in ogni casa.

L’odore di fumo lasciato dalle sigarette impregna le superfici e anche la pelle. Se vivete da soli e siete dei fumatori, la puzza del fumo non sarà un grosso problema. Per molte persone però questo odore è sgradevole e questo può crearvi delle difficoltà nei rapporti sociali con chi vi sta vicino o in ambiti formali, come il posto di lavoro. Se dovete presentarvi a un colloquio di lavoro, a un appuntamento o per qualsiasi altra occasione in cui volete apparire nei migliori dei modi, l’odore impregnato sulle vostre mani non è di sicuro ben accetto. Vi proponiamo di seguito due rimedi facili e veloci per risolvere il problema.

L’odore di fumo

I non fumatori potrebbero pensare che siano sufficienti acqua e sapone, invece chi fuma sa che lavare semplicemente le mani non è una soluzione efficace. Infatti, in questo modo si può ridurre l’odore di fumo, ma non viene rimosso completamente.

Tuttavia, esistono dei semplici trucchi che i fumatori possono utilizzare per eliminare lo sgradevole odore che resta loro addosso dopo aver fumato una sigaretta. Noi vi presentiamo due veloci procedimenti che prevedono l’utilizzo prodotti economici comunemente presenti in tutte le case.

Rimedi per eliminare odore di fumo

Eccovi le istruzioni per attuare i due rimedi che, a nostro avviso, sono i più semplici ed efficaci, per eliminare quella sgradevole puzza che le sigarette vi lasciano sulle mani e che può essere molto imbarazzante e poco tollerata da chi vi sta attorno.

Aceto e odore di fumo

La prima soluzione consiste di tre semplici passaggi, che vi garantiscono la totale eliminazione del problema.

  1. Lavare mani e unghie

Per prima cosa è necessario lavare accuratamente le mani con sapone e acqua tiepida. Ma come abbiamo detto questo non basta. Occorre, infatti, pulire anche le unghie, perché sotto di esse oltre allo sporco rimangono intrappolati anche gli odori, primo fra tutti quello delle sigarette che teniamo tra le dita.

Per compiere questa operazione potete utilizzare l’apposito spazzolino per unghie, facilmente reperibile nelle profumerie o nei reparti profumeria dei supermercati.

  1. Immergere le mani in acqua e aceto

Ma non è finita qui. Per eliminare totalmente la puzza di sigarette, dopo aver pulito sotto le unghie, è necessario immergere le mani in una soluzione di acqua e aceto. Riempite di acqua un lavandino, quanto basta per potervi immergere le mani, e aggiungete mezza tazza di aceto. Una volta creata la soluzione mettete le mani in ammollo e lasciatevele per circa un minuto.

  1. Risciacquare le mani

L’ultimo passaggio consiste nello svuotare il lavandino e risciacquare attentamente le mani, in modo da eliminare l’aceto rimasto. Finalmente nessuno potrà più lamentarsi del cattivo odore delle vostre mani.

L’aceto è un acido leggero e neutralizza rapidamente molti odori, tra cui la puzza di fumo. Attenzione però: ricordatevi sempre di togliere anelli e altri gioielli prima di immergere le mani in acqua e aceto, perché essendo acido l’aceto può danneggiarli.

Inoltre, questo comune acido vi lascia per qualche minuto il suo odore sulle mani, perciò è consigliato rilavarle con acqua e sapone una volta eseguiti tutti i passaggi.

Bicarbonato e odore di fumo

Se non gradite l’odore dell’aceto, vi suggeriamo un’idea alternativa a quella appena proposta, ugualmente efficace, ma che non vi costringerà a sopportare il forte profumo dell’aceto. Difatti, questa soluzione prevede l’utilizzo di un’altra sostanza comunemente presente nelle nostre case, il bicarbonato. Quest’ultimo può essere utilizzato in moltissimi modi nella nostra vita quotidiana, in pochi però conoscono la sua proprietà di eliminare i forti odori. Quindi costituisce un altro valido alleato per che fuma per risolvere il problema dell’ odore di fumo sulle mani.

Questo secondo rimedio risulta ancora più rapido del primo e consiste anch’esso di tre fasi.

  1. Lavare mani e unghie

Anche in questo caso è necessario iniziare con il lavare le mani e il pulire accuratamente le unghie.

Passaggio essenziale per eliminare gli odori che rimangono imprigionati insieme allo sporco sotto le unghie.

  1. Strofinare il bicarbonato sulle mani

È nel secondo passaggio che entra in gioco il bicarbonato. Versate una piccola dose di bicarbonato sulle mani e strofinatele energicamente tra loro. Passate accuratamente il bicarbonato su tutta la superficie delle mani, sia sul palmo sia sul dorso. E strofinate in particolar modo nei punti delle dite con cui siete soliti tenere la sigaretta.

  1. Risciacquare le mani

Lavate le mani con molta acqua, assicurandovi di eliminare ogni residuo di bicarbonato dalla pelle. Ora l’ odore di fumo non sarà più riconoscibile sulle vostre mani.

Mentre il primo rimedio può essere attuato solo nella propria casa, la seconda soluzione è facilmente attuabile anche in bagni pubblici o sul luogo di lavoro. Portando sempre con voi qualche cucchiaino di bicarbonato, potrete fumare le vostre sigarette in ogni momento della giornata, senza dovervi più sentire a disagio per l’odore di fumo delle vostre mani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

fumo
Salute

Come rimuovere l’odore del fumo dai capelli

di Notizie

Il fumo danneggia la saluta sia dei fumatori sia di chi sta a contatto con loro. Inoltre i capelli dei fumatori sono più fragili e spenti rispetto a quelli dei non fumatori e l’odore sgradevole del fumo sui capelli è fastidioso. Con alcuni piccoli accorgimenti è però possibile rimuoverlo.