Come liberarsi in fretta dei punti neri

Guide

Come liberarsi in fretta dei punti neri

I punti nero sono causati da un accumulo di sebo nei pori. È importante che vi prendiate cura della pelle per prevenire la formazione di punti neri.

Rimedi contro i punti neri

Istruzioni

1 Pulite il viso due volte al giorno, mattina e sera. Poiché i punti neri sono causati da un accumulo di sebo, è importante mantenere pulito il viso. Optate per un detergente adatto al trattamento dei punti neri e della pelle incline all’acne.

2 Esfoliate la pelle utilizzando uno scrub facciale. Quando esfoliate la pelle, vengono rimosse le cellule di pelle morta dalla superficie dell’epidermide. Queste cellule possono ostruire i pori, peggiorando i punti neri. L’esfoliazione favorisce il ricambio cellulare e aiuta a liberare i pori. Per evitare i punti neri esfoliate due volte a settimana.

3 applicate del vapore al viso. Mettete dell’acqua bollente in una ciotola e lasciatela raffreddare per alcuni minuti. Coprite la testa con un asciugamano e ponete il viso sulla ciotola, in modo che il vapore vi arrivi. Rimanete con il viso al vapore per 5-10 minuti. Il vapore aiuta ad aprire i pori e a pulire da i punti neri.

4 Applicate delle strisce per i pori così da rimuovere i punti neri. Mettete una striscia sulla pelle pulita e un po’ umida e lasciatevela per circa 10 minuti. Una volta che la striscia è del tutto asciutta, tiratela via. Dovreste vedere il sebo e le impurità che la striscia ha tirato via.

5 Applicate un farmaco per l’acne che contenga acido salicilico o benzoil perossido. Questi ingredienti incoraggiano la rigenerazione cellulare e aiutano a liberare i pori, riducendo quindi i punti neri.

6 Recatevi da un dermatologo, il quale è in grado di estrarre in sicurezza i punti neri. Non cercate di fare questo a casa o potreste danneggiare la pelle. Il dermatologo potrebbe prescrivervi una crema da applicare regolarmente per prevenire e trattare i punti neri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...