Come liberasi naturalmente dei moscerini presenti sulle piante da interno

Guide

Come liberasi naturalmente dei moscerini presenti sulle piante da interno

I moscerini che volano attorno alle piante da interno possono essere una seccatura. In ogni caso, sono le larve dei moscerini ad essere dannose. Le larve si nutrono delle radici della pianta facendo ingiallire e appassire le foglie. I moscerini sono attratti dall’umidità e dal materiale organico caduto al suolo, quindi una grossa infestazione può uccidere la pianta. Vi sono delle alternative ai pesticidi chimici per liberarsi dei moscerini.

Istruzioni

1 Riducete la frequenza delle annaffiature delle piante da interno al primo segnale di moscerini. Lasciate riposare la pianta fino a che i primi 3 cm di terriccio sono secchi al tocco.

2 Bagnate bene le piante quando le annaffiate, versando acqua fino a che esce dai fori di scolo sul fondo del vaso. Una o due ore dopo aver annaffiato, rimuovete il sottovaso e gettate l’acqua che vi si è accumulata prima di rimetterlo sotto al vaso.

3 Rimuovete ogni foglia caduta dalla pianta, i fiori appassiti e i bulbi morti.

Mettete in quarantena le piante gravemente infestate ponendole in una camera separata o in un portico soleggiato, lontane da altre piante.

4 Esaminate il terriccio del vaso. Se è saturo di acqua o se la pianta è stata nello stesso vaso per più di un anno, è ora di rinvasarla in un vaso più grande. Togliete il terriccio vecchio dalle radici della pianta prima di metterla nel vaso con il terriccio nuovo.

5 Posizionate delle trappole gialle appiccicose attorno alla pianta. I moscerini saranno attratti dal colore giallo e resteranno appiccicati all’adesivo. Gettate via le carte adesive regolarmente e mettetene di nuove fino a che non vi saranno più moscerini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*