Come mettere in infusione l’olio di oliva con il rosmarino essiccato COMMENTA  

Come mettere in infusione l’olio di oliva con il rosmarino essiccato COMMENTA  

L’olio di oliva dona una quantità  marginale di sapore ai cibi che cucinate o servite con esso. Potete aumentare il sapore dell’olio ponendo in infusione in esso delle erbe. Gli aromi delle erbe sono anch’essi a base di olio. Quando gli oli delle erbe si mescolano all’olio di oliva, i sapori si mescolano. Le erbe aromatiche, come il rosmarino, sono tra i migliori ingredienti da aggiungere all’olio di oliva.


Infuso di olio e rosmarino

Istruzioni

1 Inserite la punta di un imbuto nell’apertura di una bottiglia vuota. Mettete l’olio di oliva nella bottiglia riempiendola per l’80-90%.

2 Mettete il rosmarino essiccato su di un tagliere. Lasciate un ramo di rosmarino intatto oppure rimuovetene le foglie. Rimuovete le foglie solo se vi va bene che escano dalla bottiglia insieme all’olio quando lo usate.


3 Premete il fondo di una tazza sulle foglie di rosmarino per far sì che gli oli in esse contenuti vengano rilasciati.

4 Ponete il ramo o le foglie nella bottiglia con l’olio di oliva appena versato. Lavate l’imbuto e aggiungete le foglie di rosmarino con l’imbuto, se necessario. La quantità di rosmarino che aggiungete è relativa a quanto olio desiderate preparare. Per esempio, in una bottiglia da mezzo litro di olio, mettete 2 rami di rosmarino o un cucchiaio di foglie.


5 Mettete il tappo e chiudete saldamente. Conservate la bottiglia per 2 settimane prima di usare l’olio.

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*