Come migliorare l'allergia da fieno - Notizie.it
Come migliorare l’allergia da fieno
Guide

Come migliorare l’allergia da fieno

Il raffreddore da fieno, o allergia da fieno, è una condizione allergica che colpisce una persona su cinque, secondo la Mayo Clinic. Le cause comuni di questa allergia includono polvere, polline e peli di animali. Alcuni sintomi di questa condizione sono, congestione nasale, tosse, starnuti, mal di testa e prurito agli occhi. La febbre da fieno può essere debilitante, impedendo una vita normale perché può causare assenze dal lavoro, dalla scuola e limitando altri impegni, ma fortunatamente ci sono molti farmaci e metodi naturali che si possono utilizzare per alleviare i problemi ed i fastidi.

Rimedi:

1) Mangia miele biologico. Nonostante gli studi compiuti sulle proprietà anti-allergeniche di miele siano rudimentali nella migliore delle ipotesi, molte persone giurano che i loro sintomi allergici sono alleviati grazie all’ingestione di buon miele biologico, meglio se preso a cucchiai invece che in tisane o decotti. Tuttavia la questione è contorta, perché alcune persone sostengono che questo trattamento sia esclusivamente psicosomatico, mentre altre dicono che il miele possa esporre il sistema immunitario ai pollini locali ed altri allergeni che possono scatenare una reazione allergica.

Nonostante ciò, è dimostrato che il miele fa bene perché aumenta sia le difese immunitarie in generale, sia rafforza l’energia, dando sollievo dai sintomi ed aiutando una pronta guarigione dalla debilitazione causata dalla febbre da fieno.

2) Utilizza un buon spray nasale. Gli spray nasali, come Nasonex, Acqua di Sirmione o Flonase, sono disponibili come farmaci over-the-counter (OTC), quindi senza necessità di prescrizione medica, perché non hanno controndicazioni. Gli spray nasali, anche naturali, contengono un ingrediente che provoca la dilatazione dei vasi sanguigni nei passaggi nasali, aprendoli e alleviando la congestione. Anche le “perette nasali” sono indicate. Si tratta di piccoli contenitori di gomma o lattice con lunghi becchi che vengono inseriti in una narice per sciacquarla, eliminando muco e altri detriti. Meglio se utilizzate con acqua salata tiepida.

3) Fai l’aerosol. Questo metodo aiuta, mediante la respirazione di vapore acqueo ed oli essenziali balsamici, ma nei casi più severi, anche farmaci apositi, di pulire e decongestionare le vie respiratorie, permettendo una buona respirazione e combattendo l’allergia.

Poi effettuare il trattamento con il macchinario da aerosol oppure inalare fumenti con il metodo classico dell’acqua bollente e l’asciugamano, come spiegato in altre nostre guide presenti su questo portale.

4) Ricevi un “colpo di allergia”.Non allarmarti, i colpi di allergia sono di solito il modo più drastico per alleviare il raffreddore da fieno, anche se sono spesso costosi, in termini di tempo e talvolta dolorosi. I colpi di allergia vengono somministrati per un periodo di tempo che varia da paziente a paziente, e solo su consiglio e somministrazione medica. Ogni colpo espone il sistema immunitario del paziente ad una piccola quantità di allergene, consentendo così al sistema immunitario di abituarsi all’allergene combattendo la malattia. Questo trattamento si esegue solo per i casi più gravi ed invalidanti, come nel caso delle persone che soffrono di asma severo o altri gravi problemi respiratori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*