Come migliorare la sinusite con l’aiuto degli oli essenziali

Guide

Come migliorare la sinusite con l’aiuto degli oli essenziali

I seni paranasali sono delle cavità vuote situate all’interno degli zigomi, intorno agli occhi e il naso, e nella fronte. Essi sono collegati alle cavità nasali da piccoli canali rivestiti di mucose. Ma quando le mucose si infiammano e quindi si gonfiano, a causa di un raffreddore o di allergie, i passaggi nasali si bloccano, impedendo un corretto drenaggio del setto e limitando la respirazione. Questo blocco può portare ad una infezione nota come sinusite. Gli oli essenziali puri e naturali contengono proprietà che ti possono aiutare a drenare i passaggi del seno nasale ed a migliorare la respirazione, riducendo le secrezioni di muco ed il mal di testa che ne deriva.

COME FARE:

1) Cospargi qualche goccia di olio essenziale di finocchio su un fazzoletto pulito e respirane i vapori per alleviare la congestione e il dolore derivanti dalla sinusite. L’olio essenziale di finocchio è antisettico, antispasmodico, anti-tossico ed è un espettorante efficace.

Per sedare una tosse fastidiosa, invece, aggiungi 1 o 2 gocce (non di più!) di olio di finocchio terapeutico, puro e naturale, ad 1 cucchiaio di miele biologico. Prendi il composto per via orale per alleviare anche il mal di gola e la raucedine. Il finocchio terapeutico è considerato sicuro per il consumo umano da parte degli organi sanitari nazionali.

2) Aggiungi 20-30 gocce del tuo olio essenziale preferito in un vaporizzatore o un deumidificatore per uso domestico. Limone ed eucalipto, cipresso blu ed olio essenziali di basilico, ad esempio, contengono del potente antisettico, sono anti-infiammatori, anti-batterici ed hanno proprietà decongestionanti che rinfrescano l’aria interna, si depositano sulla polvere e neutralizzano le sostanze inquinanti.

3) Fai una lunga doccia calda. Cospargi 6-10 gocce di olio essenziale su una spugna ed immergila nella vasca o sotto il getto della doccia, mentre ti lavi e respira a pieni polmoni i vapori benefici che ne derivano.

Non passarti la spugna addosso però, ed evita di metterti l’olio essenziale puro sulla pelle, perché essendo un concentrato molto forte, può causare irritazioni. Menta piperita, cannella e bacche di ginepro canadese sono oli essenziali molto apprezzati per le loro qualità decongestionanti ed antibatteriche.

4) Per alleviare i tuoi problemi respiratori, usa degli oli essenziali calmanti ed equilibranti: miglioreranno la congestione e ti aiuteranno ad avere una riposante notte di sonno ristoratore. Infatti i seni nasali intasati disturbano la respirazione e favoriscono l’insonnia. Miscela quindi 3-4 gocce ciascuno di oli essenziali di geranio bourbon, lavanda, arancio, limone e mirto in 1 oncia di olio di vinaccioli (oppure un altro olio di base, come l’olio di semi di lino o anche quello di oliva). Delicatamente passati il composto sulla gola, le tempie e la parte posteriore del collo e massaggia con delicatezza. Rilassati e respira a pieni polmoni i vapori decongestionanti.

5) Strofina delicatamente 2 o 3 gocce di olio essenziale di eucalipto, zenzero, abete bianco o olio di rosmarino sui lati e lungo il ponte del naso.

Evita la zona del contorno occhi, perché è troppo sensibile. Pungenti, stimolanti ed allevianti, questi oli presentano proprietà anti-tossiche, anti-infiammatorie, antisettiche, espettoranti e decongestionanti che forniscono un immediato sollievo dalla congestione nasale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*