Come modificare lo sfondo in Windows 7 su un Netbook COMMENTA  

Come modificare lo sfondo in Windows 7 su un Netbook COMMENTA  

Il sistema operativo Windows permette agli utenti di personalizzare il suo aspetto, compresi i colori della barra delle applicazioni e lo sfondo del desktop, o “wallpaper. Windows 7 migliora tali caratteristiche, consentendo la selezione degli sfondi. Le immagini possono essere selezionate dagli sfondi preinstallati di Windows o da immagini personali salvate o scaricate sul computer. Il processo per la modifica di un Windows 7 dello sfondo è lo stesso per i computer desktop, portatili e netbook.



Istruzioni:

1. Destro del mouse su un punto vuoto del desktop e cliccate su “Personalizza”.

2. Fare clic su “sfondo del desktop”.

3. Fare clic su “Percorso Immagine” dal menu a tendina e selezionare “Sfondi del Desktop di Windows” per scegliere uno sfondo preinstallato o “Raccolta Immagini” per scegliere una foto dalla tua cartella “Immagini”. Fare clic su “Sfoglia” per selezionare una posizione alternativa.


4. Selezionare la casella di un’immagine come sfondo singolo, o caselle multiple per ciclo di immagini diverse come sfondo.

5. Fare clic su “Posizione immagine” e selezionare uno stile.


6. Fare clic su “Cambia immagine ogni” menù a tendina e selezionare un tempo se si utilizzano più sfondi.

7. Fare clic su “Salva modifiche”.

Note:

La posizione “Riempi” immagine aumenta la dimensione dell’immagine per riempire l’intero schermo, pur mantenendo le proporzioni dell’immagine, anche se alcune immagini possono andare oltre lo schermo. “Adatta” è simile a “Riempi” ma non consente all’immagine di oltrepassare il bordo dello schermo, causando bande nere lungo la vostra immagine. “Estendi” allunga l’immagine per riempire lo schermo, ignorando le proporzioni dell’immagine. “Affianca” duplica l’immagine in righe e colonne per riempire lo schermo. “Centra” inserisce l’immagine nel centro dello schermo, muovendo oltre i bordi dello schermo o aggiungendo barre nere per riempire il vuoto.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*