Come organizzare pranzo Pasqua con famiglia allargata COMMENTA  

Come organizzare pranzo Pasqua con famiglia allargata COMMENTA  

Chi vive una situazione difficile, indubbiamente, è nei periodi di festa che si sente più abbattuto e demoralizzato. Parliamo, soprattutto, in questo specifico contesto, delle famiglie allargate, ma non ci riferiamo ai genitori, bensì ai piccoli, che spesso vengono trattati come dei pacchi postali. Se la scorsa Pasqua erano con il padre, questa saranno con la madre e viceversa.

Ovviamente, ci sono quelle famiglie che pur essendo allargate hanno raggiunto un equilibrio ottimale e trascorreranno queste vacanze addirittura insieme. Ma cosa accade nelle famiglie allargate che non hanno ancora raggiunto l’agognata serenità?

Beh, non ci sono delle regole da seguire, ma magari possiamo provare a dare dei consigli, immaginando ipotetiche situazioni.

Se uno dei due genitori ha un nuovo compagno, il piccolo potrebbe fare fatica ad accettare la nuova condizione. Come organizzare il pranzo, ad esempio, in questo caso? Beh, provate a coinvolgerlo in esso. Dall’andare insieme a fare la spesa, alla scelta del menù ed addirittura alla preparazione!

Inoltre, ricordate che l’obiettivo principale, sempre e soprattutto nei periodi di festa, deve essere la serenità ed il benessere dei vostri figli, che con la separazione della coppia ed i suoi problemi, non c’entrano nulla.

Se i problemi della separazione sono, invece, già stati superati, allora non c’è niente di meglio che trascorrere un pranzo di Pasqua in serenità ed armonia tutti insieme. E se uno dei due partner ha un nuovo compagno, per i piccoli accettarlo sarà ancora più facile.

L'articolo prosegue subito dopo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*