Come organizzare un viaggio a Osaka COMMENTA  

Come organizzare un viaggio a Osaka COMMENTA  

Terza città del Giappone, Osaka (nome antico Naniwa) ha molto da offrire, anche al turista giovane: ostelli e alloggi economici e un’infinita di possibili divertimenti.

Dopo Tokyo è il principale hub finanziario ed economico del Giappone, nonchè “capitale” di tutta la parte sud-occidentale del Paese. Raggiungibile in 1 ora di aereo, o 2 e mezzo di Shinkansen da Tokyo, Osaka dispone di una capillare rete di trasporto urbana e suburbana, e di un grande aeroporto internazionale (Kansai International, progettato da Renzo Piano), che la collega direttamente anche con Malpensa.

In estate a Osaka il clima è caldo (26-34°C) e umido e quindi viaggiare può risultare abbastanza sgradevole. In inverno può fare piuttosto freddo (1-10°C), anche se raramente nevica, e bisogna portarsi molti indumenti caldi.

Il periodo migliore per visitare Osaka, se volete assistere all’hanami (fioritura dei ciliegi), è da aprile a maggio oppure, per vedere le foglie che cambiano colore, da ottobre a novembre.

L'articolo prosegue subito dopo

In queste stagioni le temperature sono miti (15-22°C) e non piove molto, tuttavia il periodo dell’hanami è quello in cui i giapponesi vanno in vacanza, quindi le località più famose diventano molto affollate e bisogna prenotare con parecchio anticipo.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*