Come organizzare un week-end a Amsterdam

Guide

Come organizzare un week-end a Amsterdam

Se il weekend ad Amsterdam inizia di venerdì sera, avrete ben 2 sere a disposizione per immergervi nella vivace vita notturna della capitale. In fatto di divertimenti ad Amsterdam non resterete delusi, potendo scegliere tra un’infinità di pub, discoteche, ristoranti. E non scordatevi del il binomio “Amsterdam -coffee shop”: un’esperienza da provare nel Quartiere a luci rosse ed nel Leidseplein.


Un punto di vista insolito per colpo d’occhio complessivo sulla città è il giro in battello lungo i canali, disponibile sia di giorno che all’imbrunire, anche con cena a bordo. Così facendo, si ammira l’eccezionale architettura di Amsterdam, la “ Venezia del nord”, celebre per essere costruita su palafitte e per le numerose dighe. Fermatevi a pranzo nel cuore della città, a Piazza Dam, sulla quale sorgono il Palazzo Reale, la Chiesa Nuova ed il museo delle cere. La piazza brulica di caffè ed anche i più piccoli ne apprezzeranno l’animazione, con artisti e musicisti di strada. Il pomeriggio, così come la mattina successiva, possono essere dedicati interamente all’arte, dato che Amsterdam vanta musei di fama mondiale.

Imperdibile il museo Van Gogh, il più visitato della città, con opere e testimonianze della vita del grande artista olandese; sceglietene almeno un altro tra il Rijksmuseum, con straordinari capolavori degli artisti nord europei, la casa-museo di Rembrant, il Stedelijk Museum, ottimo se amate la sperimentazione e l’arte contemporanea ed il Nemo, dedicato alla scienza e alla tecnica.

A cena lasciatevi stupire dai piatti a base di pesce o carne della cucina locale e non dimenticatevi di ordinare birra, acquavite ed crepes dolce a fine pasto, prima di fare le ore piccole in giro per Amsterdam. Nel secondo ed ultimo giorno ad Amsterdam ritagliatevi una pausa di riflessione nella casa-museo dove Anna Frank e la sua famiglia vissero prima della deportazione: la mattina è il momento migliore per evitare le file e vivere l’esperienza assieme a gruppi più raccolti di persone. Riprendete fiato nel parco pubblico più famoso e più frequentato d’Olanda, il Vondelpark e poi dedicatevi allo shopping, dirigendovi nei negozi trendy lungo Daamstraat e Voorburgwal o curiosando tra i banchi del mercato delle pulci in piazza Waterlooplein (chiuso la domenica!).

In alternativa, concedetevi un ultimo suggestivo ricordo: raggiungete i mulini a vento nelle vicinanze della città e lasciatevi emozionare dal vento e dal profumo dei fiori: per ammirare i tulipani in fiore il mese giusto è maggio !

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...