Come organizzare un week-end a Berlino - Notizie.it

Come organizzare un week-end a Berlino

Guide

Come organizzare un week-end a Berlino

In due giorni, la capitale tedesca è in grado di presentare la sua anima storica, di affascinare con gli straordinari esempi di architettura contemporanea e non solo! Creatività, divertimento e shopping: un weekend a Berlino sa condensare anche tutto questo.
Se è la prima volta che ci si reca in viaggio a Berlino non si può rinunciare alla visita di alcuni “luogo simbolo”. La Porta di Brandeburgo è certamente uno di questi e sorge al termine del lunghissimo “Viale dei Tigli”.
week end a berlinoE’ sormontata dal carro trainato dalla Vittoria alata e risale al 1794: oggi fa da scenario anche a concerti ed eventi di Berlino, come la coinvolgente (e gratuita!) festa del capodanno di Berlino. Certamente da visitare sono il Museumsinsel, ovvero l’isola dei musei dove sorgono incredibili collezioni di arte antica e moderna conservate presso il Pergamon Museum, l’Altes Museum, Alte Nationalgalerie, il Bodemuseum ed anche la sede del Parlamento tedesco, il Reichstag.

La sua celebre cupola di vetro e acciaio progettata Sir Norman Forster è aperta ai visitatori che possono passeggiare lungo un’affascinante rampa: questa è una delle esperienze da non perdere del weekend a Berlino.
Tra gli edifici sacri sono meritevoli di visita il Berliner Dom, duomo della capitale tedesca, la Kaiser Wilhelm Memorial Church, ricostruita con le sue macerie e la nuova Sinagoga di Berlino.
Ma un weekend a Berlino non sarebbe completo senza una visita ad Alexanderplatz, la più antica zona di Berlino, al Museo del Muro di Berlino, allo zoo di Berlino, ospitato nel più grande parco della capitale, il Tiergarten (suggerita soprattutto in primavera ed in estate).
Chiunque scelga una casa vacanze o un appartamento a Berlino , sa che si troverà in una città dall’animo fortemente contemporaneo e per averne la prova tangibile, nulla di meglio che recarsi nell’eccezionale Postdamer Platz, dove sorge uno straordinario complesso di edifici, come il Sony Center, firmati da archistar internazionali, tra cui Renzo Piano.

Resta impressa nella memoria la visita al nuovo museo ebraico, famoso per le sue linee spezzate e taglienti che porta la firma dall’architetto Daniel Libeskind.
Infine, un viaggio a Berlino è da suggerire anche a quanti cercano una meta dal sapore alternativo: la vita notturna è sbalorditiva, dalle serate in discoteca alla prime all’opera, dai locali del quartiere Kreuzberg agli appuntamenti culturali, adatti a tutte le tasche. E per lo shopping a Berlino? Avvalendovi delle offerte per l’affitto di una casa vacanze a Berlino, potete dirottare il vostro budget sui centri commerciali, come le Galeries Lafayette della zona di Friedrichstrasse o indirizzarvi sul Hackesche Hofe, per scoprirne il delizioso dedalo di gallerie, caffè e boutique.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*