Come organizzare un week-end a Lione

Guide

Come organizzare un week-end a Lione

Lione, capitale della seta da 500 anni, è una delle città d’Europa che, attraverso una sapiente ristrutturazione e valorizzazione, ha saputo unire il fascino della storia e della tradizione con una moderna e funzionale idea di città. Comoda da raggiungere con ogni mezzo può offrire un week-end veramente diverso dal solito.
Il suo centro storico adagiato tra due fiumi, il Rodano e la Saone, caratterizzato dalle due colline, Fourviere e Croix-Rousse, è una vera delizia: per le caratteristiche vie contornate da antichi palazzi, con i traboules, passaggi a volta, che le attraversano, per la splendida Cattedrale di Saint Jean e per i musei che propone.
Fra i tanti c’è l’imperdibile Musée d’Art Contemporain de Lyon, ridisegnato da Renzo Piano.
Oltre a tutto questo la città offre anche alcune interessanti vestigia romane, due anfiteatri ancora oggi in uso, visto che la città è stata fondata proprio dai Romani all’epoca di Giulio Cesare.
Mentre si gira tra i suoi affascinanti vicoli non ci si può lasciar scappare una visita alle antiche fabbriche della seta dove si può vedere come veniva lavorata e stampata presso l’Atelier de Sonerie in rue Romarin 33, oppure fare un salto al Palais de la Borse, in rue de la Republique, dove ogni anno si tiene a fine novembre il mercato delle sete.
E per finire (siamo in Francia…) bisogna approfittare dell’occasione per un assaggio ai vini e alla gustosa cucina francese in una delle numerose brasserie o nelle tipiche bouchon, soprattutto nella Rue de Brest, vecchie locande utilizzate dai lavoratori nel diciottesimo secolo, in alcune sono ancora esposti gli arnesi di lavoro
Numerosi sono i piatti tipici della zona come: il boeuf bourguignon, (classico stufato preparato con il manzo Charolais), la falette, (vitello ripieno), le escargots à la borguignonne, (lumache con prezzemolo e burro all’aglio), il clafoutis o flan di ciliegie (ciliege nere ricoperte da pastella all’uovo), la rosette de Lyon (è il più famoso salame di Lione) e il Pan Pepato.

Altro alimento da citare è il formaggio come: l’Epoisses, il Raclette, Roquefort, Emmenthal francais e tanti altri ancora.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*