Come organizzare un week-end a Vienna COMMENTA  

Come organizzare un week-end a Vienna COMMENTA  

Le strade di Vienna sono lastricate di cultura, quelle delle altre città di asfalto” diceva Karl Kraus. Basta passeggiare per le sue eleganti piazze per respirarne la grandiosità che risale all’impero asburgico, da Franziskanerplatz a Josefsplatz o Judenplatz. E poi strade, negozi, musei, gallerie o edifici. Per non parlare del Parco di Schoenbrunn, il castello estivo dell’imperatore. O dello Steinhof, l’ospedale di sanità mentale (ancora in funzione) disegnato da Otto Wagner.

Gironzolando tra una galleria e l’altra, vale la pena fare soste di gusto tra i caffè e bar che affollano le vie del centro. Il Cafe Prückel è un pezzo di storia, con interni originali degli anni 50. Tipico viennese, il Cafe Tirolerhof, tra echi déco e atmosfere retrò, accoglie gente di ogni età, che si ritrova lì per leggere e conversare. Avamposto tipico è anche l’Alt Wien, locale decorato con un mosaico di poster vintage alle pareti che raccontano le mostre degli ultimi trent’anni. Era un bordello il Tanzcafe Jenseits, locale-club sensuale con il suo arredamento di velluto rosso che fa presagire lussi e vizi. È stato disegnato da Adolf Loos cento anni or sono il Loos Bar, che, nonostante le misure ridotte, è sempre pieno fino all’alba.

Per cena Vienna offre un giro del mondo tra gusti e sapori di ogni dove. È tradizionale il Gasthaus Ubl: qui vale la pena assaggiare il Wiener Schnitzel. Al Skopik+Lohn l’ambiente è quello informale di una trattoria, ma la cucina è al top. Ma scegliete il Gruenauer se volete provare un’esperienza culinaria da veri insider.

Quando cala la notte, il riposo ideale si trova tra le stanze super lussuose del Das Triest. L’Hotel Do&Co è elegante come la vista che offre, tra gli edifici storici del centro.

L'articolo prosegue subito dopo

The Ring è un boutique hotel amato da globetrotters che scelgono un ambiente chic e cosmopolita. Alternative di stile sono il nuovo e moderno Hotel Daniel e l’Hotel Pension Altstadt. Tra i più noti e cool c’è l’Hotel Orient, dove la Vienna nottambula va per party e modaioli afterdinner.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*