Come organizzarti se vuoi cucire

Guide

Come organizzarti se vuoi cucire

Se sei una sarta provetta lo saprai già, se invece stai appena cominciando a pensare al mondo del cucito, devi sapere che vi sono certi piccoli attrezzi che ti aiuteranno tantissimo a portare a termine i tuoi lavori. Non sono oggetti costosi, ed il tempo che ti faranno risparmiare non ha prezzo.

Scarificatore

Lo scarificatore ha una duplice funzione. Se devi guastare una cucitura riuscita male, con esso farai in un attimo. Lo trovi nelle mercerie, non è costoso e non puoi farne a meno.

Lo scarificatore ha una punta biforcuta e tagliente. La sezione a “V” taglia velocemente ogni cucitura. Se devi rimuovere solo qualche punto alla volta, puoi posizionare la parte piatta della punta sotto il punto e tirare. E’ molto più facile che farlo con l’ago o con uno spillo, perchè hai una maggiore presa sul punto.

Serve anche per aprire le asole, dopo che le hai cucite.

Tutti gli scarificatori sono forniti di un coperchietto protettivo, che sarà bene riposizionare quando hai finito il lavoro, in quanto le punte taglienti potrebbero far male ad un bambino che, casualmente, lo maneggiasse.

Raddrizzapunte

Un raddrizzapunte costa pochi euro, ma è di valore inestimabile se si tratta di fare angoli dritti e puliti. Se devi cucire un cuscino, una coperta o un colletto, puoi inserire la punta nell’angolo (al rovescio) e rigirare la stoffa.

Se cerchi di fare questo lavoro con la punta delle forbici, o con un ago, rischi di lacerare la stoffa e rovinare l’intero lavoro.

Uncino ad anello

Con questo arnese, qualsiasi lavoro tubolare, anche il più sottile, non sarà più un problema. Se devi fare delle asoline in stoffa, delle bretelline o cose del genere, non puoi fare a meno di un uncino ad anello. Metti la parte lunga dell’uncino dentro la stoffa, agganciane l’estremità e tira verso di te. Il tubicino di stoffa si rigirerà come per magia.

Infila-ago

Anche se hai una vista perfetta, perchè perdere tempo a cercare di far entrare il filo nella cruna dell’ago. Specialmente se l’ago è sottile, perderai tempo con questa operazione.

Con l’infila-ago ci metterai un secondo. Posiziona la sezione con il fil di ferro attraverso la cruna dell’ago, metti il filo attraverso l’anello che si forma (moolto più largo della cruna), poi tira il filo attraverso la cruna.

Nastro biadesivo per cuciture

E’ di grande aiuto per cucire e riparare strappi. Il nastro biadesivo si trova in commercio in rotoli. Si taglia la parte che serve, si posiziona tra le due parti di stoffa e poi si passa il ferro da stiro. Nastro e stoffa si fondono insieme per un risultato perfetto.

Il nastro biadesivo si può usare anche per fare orli a pantaloni, riparare buchi, oppure per applicare guarnizioni.

Sono tutti attrezzi economici e facilmente reperibili, e fanno un mondo di differenza nel risultato finale.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...