Come ottenere la Cittadinanza Italiana - Notizie.it

Come ottenere la Cittadinanza Italiana

Guide

Come ottenere la Cittadinanza Italiana

Siete stranieri, vivete in Italia da anni e state pensando di fare domanda per ottenere la cittadinanza italiana? Bene, allora vi basterà seguire queste indicazioni per poter ottenere la cittadinanza italiana.

Anzitutto, la cittadinanza italiana è uno status che dà diritti e doveri, ed è una condizione alla quale lo Stato italiano riconosce la pienezza dei diritti civili e politici. In Italia la cittadinanza si basa sul principio “ius sanguini”, ovvero per discendenza diretta da almeno un genitore in possesso della cittadinanza italiana.

Ma esistono altri modi per poter diventare cittadini effettivi del bel paese, vediamo nello specifico quali questi siano. Intanto la cittadinanza italiana si può acquisire automaticamente se si rientra in uno di questi tre casi:

  • Per nascita – straniero nato da almeno un genitore italiano;
  • Per nascita sul territorio italiano – straniero nato in Italia al compimento dei 18 anni;
  • Per adozione – minorenne adottato da cittadino italiano.

Oppure la si può acquisire semplicemente presentando una domanda, ciò qualora si rientri in uno di questi due casi:

  • Per Matrimonio;
  • Per Residenza.

Nello specifico la richiesta della cittadinanza italiana per Matrimonio si articola in questo modo:

  • Il cittadino straniero o apolide, coniugato con cittadino/a italiano/a, può chiedere di acquisire la cittadinanza italiana se risiede legalmente in Italia da almeno 12 mesi (un anno) in presenza di figli nati o adottati dai coniugi, oppure dopo 24 mesi (due anni) di convivenza con il cittadino italiano
  • In caso di residenza all’estero: 18 mesi (un anno e mezzo) in presenza di figli nati o adottati da coniugi, oppure 36 mesi (tre anni) dalla data del matrimonio (se non vi è stato scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili e se non è in corso la separazione legale).

Mentre la richiesta di cittadinanza per Residenza è possibile richiederla qualora il richiedente sia cittadino straniero, nato in Italia, cittadino di un paese UE o extra UE, apolide o rifugiato, residente in Italia, secondo quanto indicato di seguito

  • 10 anni di residenza legale in Italia per i cittadini extracomunitari;
  • 3 anni di residenza legale in Italia per i discendenti di cittadini italiani per nascita (sino al secondo grado – nonni) e per i nati in Italia;
  • 5 anni di residenza legale in Italia per gli adottati maggiorenni (da cittadini italiani), per gli apolidi e per i rifugiati politici e per i figli maggiorenni di genitori naturalizzati italiani;
  • 4 anni di residenza legale in Italia per i cittadini comunitari;
  • 5 anni di servizio, anche all’estero, alle dipendenze dello Stato Italiano.

Ricordiamo che per effettuare la domanda di richiesta di cittadinanza italiana, il richiedente dovrà presentare una documentazione cartacea e veritiera all’ufficio di competenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Maria Aufiero 165 Articoli
Traduttrice Freelance dal 2013, appassionata di arte, cultura e scrittura