Come ottenere un lavoro in Spagna COMMENTA  

Come ottenere un lavoro in Spagna COMMENTA  


indipendentemente dalle ragioni che hai scelto per vivere e lavorare in Spagna, sappi che dovrai impegnarti per trovare un lavoro al di qua dell’Atlantico. Se non sei un cittadino spagnolo nè hai una residenza in Spagna, sappi che l’unico modo per cercare un lavoro è attraverso il cv e i colloqui di lavoro. Devi dimostrare di voler lavorare in Spagna e che la compagnia ha bisogno di te.

Carica il cv:
aggiungi tutte le esperienze professionali e sii pronto a modificare alcuni campi per cercare il lavoro che necessiti. I cv spagnoli spesso includono foto, età e lo stato civile. Evita di inserire l’età se cerchi una posizione più alta, anche perché le discriminazioni riguardanti l’età in Spagna sono un problema; controlla attentamente il cv e leggilo ad alta voce per renderti conto degli eventuali errori e della fluidità di ciò che hai scritto; chiedi a un amico o un parente di leggere il tuo cv e chiedigli cosa ne pensa perché si faccia un’idea; traducilo in spagnolo. Se hai intenzione di lavorare a Minorca, Valencia, ecc, scrivilo in catalano.

Prepara la lettera di presentazione:
scrivi una breve lettera comprendente la tua formazione e esperienza. Inserisci il tuo contatto; controlla la tua lettera e leggila ad alta voce per eventuali errori; chiedi a un amico di leggere la lettera in modo da individuare alcuni errori e capire cosa ne pensa; traduci la lettera in spagnolo o catalano a seconda dei luoghi dove andrai a vivere.

Inizia la ricerca:
cerca alcune compagnie che abbiano contatti in Spagna e cerchino personale; registrati e crea un profilo con le tue infomazioni. Tra i siti che puoi consultare c’è Monster.es, infojobs.es e currantes.es. Molte agenzie italiane come Adecco possono avere contatti in Spagna, informati, iscriviti; compra giornali o riviste spagnole, come “La Vanguardia”, “El Paìs”, ecc; compila tutte le richieste in modo da avere più possibilità di essere contattato.

L'articolo prosegue subito dopo

Spedisci i cv e le lettere:
quando hai diverse opportunità, invia cv e lettere sia tramite mail che per posta ordinaria; rispondi in modo gentile e veloce a ogni risposta tramite mail o cellulare; fai le telfonate un mese dopo che hai inviato cv e lettera. Sii breve e non scoraggiarti; prova a stilare una lista di domande e risposte per i colloqui. In questo modo risparmierai tempo, soldi; arriva al colloquio in anticipo e vestiti in modo formale. Porta il cv e la lettera; invia una mail per ringraziare chi ti ha fatto il colloquio e ti ha dedicato il suo tempo. Se non hai sentito la compagnia entro due o tre settimane, chiamali.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*