Come personalizzare un top nero

Guide

Come personalizzare un top nero

In ogni armadio c’è almeno un capo che ci ostiniamo a conservare, che desidereremmo sfruttare, ma che alla fine non indossiamo mai. I motivi possono essere diversi: l’indumento “dell’indecisione” può risultare ai nostri occhi troppo anonimo e insignificante, o semplicemente può non rispecchiare il nostro stile. In questi casi fantasia e creatività ci possono aiutare a personalizzare e ridare nuova vita ai nostri capi: può bastare l’aggiunta di un accessorio, un particolare o un tocco di colore.

Per molto tempo ho lasciato riposare nel mio armadio un top nero, estremamente minimal, tra l’altro di un tessuto acrilico. Nonostante non fosse un capo di valore, mi dispiaceva buttarlo, ma allo stesso tempo non lo indossavo mai. Piuttosto che lasciarlo dormire nell’armadio, ho deciso di personalizzarlo, usando i colori per stoffa. Munita di pennello e color oro ho tracciato un disegno, rifinendolo a mio piacimento. Generalmente i tessuti dipinti devono essere stirati al contrario per fissare il colore, naturalmente se si tratta di un indumento sintetico bisogna fare attenzione e valutare se possa essere stirato, in ogni caso basta leggere la targhetta all’interno.

Si può anche porre una stoffa di cotone al di sopra del tessuto, in modo da non mettere la piastra del ferro da stiro a contatto diretto con l’indumento. Quando si usano i colori per stoffa, l’ideale è applicarli su stoffe di cotone o materiali naturali. Nel caso del mio top devo ammettere che nonostante il materiale fosse sintetico, il colore resiste ancora oggi alla perfezione, anche dopo vari lavaggi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*