Cosa permette di fare il brevetto da sub

Come prendere il brevetto da sub

Sport

Come prendere il brevetto da sub

Sub
Una pratica meravigliosa che fa acquisire un nuovo punto di vista

Ottenere il brevetto da sub apre un nuovo mondo tutto da scoprire: dalle bellezze dei fondali marini al'interazione con creature meraviglio e tanto altro Scopri di più su questo sport.

L’immersione subacquea è una passione meravigliosa. Ma non è solo questo. Infatti ha molti benefici sull’essere umano: migliora la concentrazione dal momento che sott’acqua bisogna prestare particolarmente attenzione al proprio corpo e ai vari assetti, allenta lo stress per via dell’ambiente rilassante in cui ci si immerge ed insegna ad apprezzare la bellezza della natura attraverso un contatto diretto con creature marine e la contemplazione di un “paesaggio” a cui non si è abituati. Inoltre ha ovviamente dei benefici anche sul corpo e sulla sua muscolatura.

Il brevetto da sub

Il brevetto da sub non è semplice da prendere a causa dei tempi lunghi della burocrazia. Ma aspettare e riuscire a portare pazienza ricompensano in modo inimmaginabile. L’immersione subacquea è un’attività che coinvolge il corpo intero, al contrario dello snorkeling e del nuoto. La capacità di apnea è una caratteristica che l’uomo ha in comune con alcuni mammiferi. In antichità era legata a necessità alimentari e in seguito venne applicata ad alcune pratiche militari.

Con il progredire delle attrezzature che prolungano il tempo di permanenza sott’acqua, l’immersione è diventata anche uno sport. Oggi è una pratica adatta a molti individui, compresi bambini o persone con disabilità motoria. Bisogna comunque tener presente che è uno sport pericoloso e che vi è la necessità di essere istruiti nella sua pratica e nei suoi rischi.

Attrezzatura necessaria

Vi sono diversi tipi di immersione. Tra quelle più conosciute vi sono l’immersione sportiva, quella tecnica e quella professionale. La prima viene praticata per diletto o per passione. Si distingue inoltre l’immersione in apnea da quella con l’autorespiratore. Quest’ultima riguarda l’uso di bombole di ossigeno di grandezza variabile e un erogatore che ha lo scopo di ridurre la pressione dell’ossigeno. L’altra invece si pratica senza strumenti e, come le arti marziali, serve a raggiungere un particolare stadio di rilassamento del corpo. Tuttavia è una specialità sportiva complessa.Tuttavia, una delle prime cose da fare è leggere un manuale di immersioni per comprendere lo sport e la sua pratica.

Dopo aver acquisito il brevetto si può procedere all’acquisto di:

  • muta, guanti e calzari
  • maschera
  • pinne
  • giubbotto ad assetto variabile
  • zavorre
  • bombola ed erogatore (per l’immersione con l’autorespiratore)
  • manometro, profondimetro e orologio subacqueo

Si ricorda comunque che bisogna avere particolare attenzione alla qualità delle attrezzature. In questo caso spendere poco potrebbe essere controproducente e dannoso alla salute.

Come ottenere il brevetto

Per ottenere il brevetto da sub bisogna iscriversi a corsi specializzati. Si possono raccogliere informazioni rivolgendosi alla Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, di cui vi sono diversi centri sparsi sul territorio italiano. Si parla con gli istruttori, ci si informa sulle norme per i rimborsi e si comincia con lo studio della teoria. Una volta apprese le nozioni basilari si procede con le immersioni in piscina per adattarsi alle nuove condizioni a cui è sottoposto il corpo. Quando la preparazione lo permette si inizia con l’immergersi in mare sotto la supervisione degli istruttori.

Dopo aver ottenuto il brevetto si riceve un’autorizzazione che permette l’acquisto dell’attrezzatura e il registro che serve a dimostrare le immersioni recenti.

Consigli e avvertimenti

Essendo uno sport complesso e possibilmente pericoloso, è necessario prestare attenzione. Bisogna informarsi bene sui corsi e sugli istruttori che sono comunque riconosciuti tramite delle organizzazioni ufficiali. Si devono acquistare delle attrezzature adatte e di qualità poiché ci si affida loro per la sopravvivenza sott’acqua. Si deve essere sicuri della propria preparazione e immergersi senza paura. Ovviamente si possono ottenere informazioni in merito allo sport da persone che già lo praticano, oppure leggendo i manuali specializzati. L’immersione è sicuramente una passione meravigliosa ma per praticarla in sicurezza ci vuole buon senso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche