COME PREPARARE UOVA ROSA IN SALAMOIA - Notizie.it
COME PREPARARE UOVA ROSA IN SALAMOIA
Guide

COME PREPARARE UOVA ROSA IN SALAMOIA

Fin da quando ero piccola, a casa mia, per Pasqua si usava preparare uova rosa in salamoia. Sono divertenti ed è semplice farle, sono belle a vedersi e hanno un sapore delizioso e non si deve per forza aspettare Pasqua per godersele!

Qui di seguito troverete la ricetta per preparare le mie uova in salamoia. Nel caso in cui vi stiate domandando se queste hanno realmente un sapore simile a quello dei sottaceti, la risposta è no. Non so come descriververvelo, ma hanno un sapore piuttosto “pungente”. Se non siete sicuri che vi possano piacere, prendete solo un cestino di barbabietole al negozio e utilizzate una mezza dozzina di uova per la ricetta, così potrete fare una prova. Sarebbe un esperimento divertente e potreste scoprire di amarle.

Seguite le semplici istruzioni che vi riporto qui di seguito. Credo che il giorno migliore per servirle sia il quarto o il quinto, quando il loro colore sarà più sul viola che sul rosa, perciò se volete prepararle per la domenica, fatele martedì o mercoledì.

Ingredienti e preparazione.

Fare click sul link in basso per la stampa.
Ingredienti:
-6 uova sode senza guscio
-1 tazza di aceto di sidro
-1 scatola di barbabietole intera con del liquido (circa una tazza)
-1/3 di una tazza di zucchero grezzo
-1/2 cucchiaino di sale
-1 piccola cipolla tritata
-4 chiodi di garofano interi
-5 un po’ di lattuga verde

Istruzioni:
Mettere le uova sode (intere) in una ciotola vuota;
Mescolare assieme l’aceto, il liquido di barbabietole, lo zucchero, il sale, le cipolle, i chiodi di garofano e poi versarci sopra le uova. Successivamente aggiungere le barbabietole;
Coprire il tutto e conservarle in frigorifero per 2 o 3 giorni. Impiattare le uova con le barbabietole e servirle su un letto di lattuga.

Questa è una ricetta ideale da fare con i bambini. Dal momento che le uova devono solidificarsi nel frigorifero per due o tre giorni, prima che diventino rosa e pronte per essere mangiate, lasciate che i bambini le osservino in modo da vedere il loro colore cambiare.

by Susan52

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*