Come prevenire i conflitti sul lavoro

Guide

Come prevenire i conflitti sul lavoro

Se fossimo tutti fatti con lo stampino, come si suol dire, se tutti lavorassimo e la pensassimo allo stesso modo, probabilmente saremmo cloni gli uni degli altri, ma vivremmo in perfetta armonia. Nel nostro personale, tendiamo a circondarci di persone che ci piacciono. Tuttavia, sul luogo di lavoro non sempre abbiamo questa opportunità. Ecco come prevenire i conflitti sul posto di lavoro e mantenere relazioni sane e poco conflittuali.

1) Per prima cosa, tenete i problemi personali separati dai problemi di lavoro. Discernete se esiste un problema con la persona che avete di fronte, o con il lavoro che ha svolto. Fare questo vi permetterà di separare il vostro rapporto di lavoro con i vostri problemi personali in modo da poter vedere meglio il punto di vista dell’altra persona e capire i suoi problemi.

2) Assicuratevi di essere sempre costruttivi. Se una persona vi tratta ingiustamente, invece di trattarla male a vostra volta, trattatela come vorreste essere trattati voi.

Ciò contribuirà a spezzare la catena dell’ “occhio per occhio”, che, come dice il proverbio, prima o poi finisce con il lasciare tutti ciechi.

3) Guardate sempre le cose da entrambi i lati. Abbiamo tutti un punto di vista e delle prospettive specifiche che sono basate sulla nostra educazione e la nostra esperienza. Al fine di evitare conflitti è necessario mettersi anche nei panni degli altri, al fine di allargare i propri orizzonti ed imparare a discernere e ad essere più obbiettivi.

4) Assicuratevi di bilanciare l’emozione con la ragione. Se siete emotivi questo potrebbe degenerare le situazioni in modo esponenziale.
5) Se siete arrabbiati con qualcuno, prima di parlarci, meglio prendere una breve pausa ed andare a fare una passeggiata o gustare un drink per rilassarsi e svuotare la testa. Se non è possibile, allora contate fino a 10.

6) Quando interagite con i colleghi, assicuratevi di mettere sempre tutto sul tavolo.

Fate loro sapere che siete sconvolti, scusatevi per eventuali problemi o incomprensioni, e chiedete di poter sentire la loro versione della storia.

7) Assicuratevi di essere veramente concentrati su di loro e prendetevi il tempo necessario per capire veramente quello che stanno dicendo. Mentre stanno parlando provate a capire perché si sono comportati in una certa maniera con voi, e perché è nata l’incomprensione. Spesso vi è una ragione valida per le azioni.

8) Cercate sempre di parlare e consultarvi con gli altri prima di prendere decisioni che li riguardano. Questo vi aiuterà ad ottenere la loro fiducia. Inoltre si ridurrà al minimo la possibilità che si sentiranno costretti a fare qualcosa e non vi porteranno rancore
9) Assicuratevi di essere degni di fiducia. Fate sempre quello che dite, non importa quanto sia difficile. Una volta che la fiducia è rotta, infatti, è quasi impossibile da recuperare. Ricordate che, anche se si mantiene la propria parola 9 volte su 10, la gente si ricorderà probabilmente dell’unica volta in cui non lo avete fatto.

10) Ora focalizzate l’attenzione su voi stessi e sul vostro comportamento.

Pensate a come potreste migliorare il vostro comportamento per eliminare i conflitti sul posto di lavoro. Rendetevi conto che cambiare voi stessi, potrebbe darvi un vantaggio molto più grande che provare a cambiare chiunque altro. Iniziate dal vostro stile di comunicazione. Provate a modificarlo adattandolo alle persone con le quali parlate, in modo da essere sicuri di comunicare efficacemente.
11) Rendetevi conto che non è possibile cambiare gli altri con la forza.
12) Rendetevi anche conto che è possibile regolare i propri comportamenti per incoraggiare gli altri a comportarsi come si vorrebbe che facessero con noi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...