Come prevenire l’inquinamento acustico

Ambiente

Come prevenire l’inquinamento acustico

Prevenire l'inquinamento acustico si può

La musica che per un uomo è paradisiaca, per un altro può essere l’inferno. L’inquinamento acustico è spesso nelle orecchie di chi ascolta, ma se si ha buon senso e si tengono i propri rumori per sé, non ci si dovrebbe preoccupare di essere accusati di causare inquinamento. I rumori provenienti da macchinari, invece, sono spesso inevitabili, ma ci sono cose che potete fare per ridurre al minimo i loro effetti.

Consigli:

1. Tenete lo stereo basso, in modo tale che se state percorrendo la vostra strada privata, non si senta. Naturalmente, se vivete in campagna, isolati dai vicini, allora potete alzare a tutto volume, sebbene si possono inquinare gli habitat degli uccelli.

2. Alzate i finestrini se vi piace ascoltare la musica ad alto volume mentre guidate. Se però guidate una decappottabile e insistete ad alzare il volume, procuratevi dei piccoli auricolari e indossatene uno. Dovreste essere in grado di ascoltare qualsiasi tipo di rumore nel traffico, perciò è necessario lasciare libero un orecchio.

3. Sostituite la marmitta se è rumorosa.

I rumori della strada sono tra quelli più difficili da affrontare, ma ne potete eliminare qualcuno rendendo la vostra auto il più silenziosa possibile. In casa, chiudete i pesanti tendaggi per filtrare parte dei rumori.

4. Utilizzate attrezzature elettriche da giardino quando è possibile, dal momento che sono più silenziose rispetto ai modelli a gas. Quando dovete utilizzare necessariamente un attrezzo a gas, come ad esempio un tagliaerba, spegnetelo quando non è in uso.

5. Costruite un recinto solido o una parete, oppure piantate alberi e cespugli accanto a una recinzione per attenuare i rumori intorno alla casa.

6. Scoprite cosa ha da offrire la vostra città in termini di protezione. Chiamate la polizia quando i vicini oltrepassano i limiti di rumorosità accettabile, soprattutto quando i rumori disturbano il vostro sonno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche