Come prevenire la mononucleosi COMMENTA  

Come prevenire la mononucleosi COMMENTA  

untitled (35)

La mononucleosi, conosciuta più comunemente come mono, è causata da virus di Epstein Barr. Di solito, si manifesta con sintomi simili all’influenza. I sintomi includono stanchezza costante, fatica, dolore muscolare, mal di testa, febbre, ghiandole gonfie e qualche dolore ad altri muscoli. La mono si contrae tramite il contatto come il bacio. Può anche contrarsi tramite muco o saliva. Se segui i seguenti passaggi, puoi evitare e prevenirla.


Cose di cui hai bisogno:
sapone anti batterico

disinfettante

salviette

dieta salutare

multivitamine

Istruzioni:

◦ 1
Lavarsi spesso le mani , usando sapone antibatterico . Lavarle subito se hai toccato qualcuno con la mono o se hai toccato maniglie in comune o di altri settori.

◦ 2
Non condividere alimenti o delle bevande utensili. Mentre si dovrebbe certamente evitare di condividere gli utensili con chiunque abbia la mono , è meglio evitare semplicemente condividere con nessuno tutto quello che ci circonda. Qualcuno che ha mono non può ancora sapere che è stato infetto .

◦ 3
Evitare di baciare qualcuno che ha mono . Baciare è uno dei modi più comuni per diffondere la mono.

◦ 4
Coprire il viso se qualcuno che è infetto  ha starnutito o ha avuto la tosse. Dal momento che le particelle di saliva o di muco spesso sono distribuite tramite starnuti o colpi di tosse, è necessario fare attenzione per assicurarsi che non finiscano nel o sul corpo – in particolare il tuo volto .
◦ 5
Gli spazi comuni sono puliti frequentemente.

L'articolo prosegue subito dopo

Se si condivide uno spazio comune con qualcuno che ha mono , pulire le aree comuni con disinfettante regolarmente. Questo include i contatori , tavoli, sedili e maniglie delle porte .
◦ 6
Mantenere il sistema immunitario forte . Ottenere l’abbondanza di sonno ogni notte e mangiare una dieta sana , ricca di vitamine e sostanze nutritive . Si può fortificare ulteriormente il sistema immunitario prendendo un multivitaminico quotidiano .

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*