Come prevenire l'intolleranza al lattosio - Notizie.it

Come prevenire l’intolleranza al lattosio

Guide

Come prevenire l’intolleranza al lattosio

Per la maggior parte dell’evoluzione umana non abbiamo bevuto latte dopo aver terminato l’allattamento al seno; quindi, molte persone semplicemente hanno smesso di produrre l’enzima lattasi, che ci permette di digerire i latticini. Anche se non c’è modo di curare l’intolleranza al lattosio, esistono vari modi per prevenire i sintomi di questa condizione e continuare a godere dei latticini.

Di cosa si ha bisogno:

  1. Compresse di enzima lattasi
  2. Yogurt con fermenti attivi e/o vivi
  3. Integratori probiotici

Istruzioni:

  1. I sintomi dell’intolleranza al lattosio possono essere prevenuti semplicemente eliminando dalla propria dieta tutti i cibi che contengono lattosio, incluso latte, formaggio, pane, condimenti da insalata e molte delle cose che si preferiscono. Eliminando completamente il lattosio dalla dieta è abbastanza complicato ma, in ogni caso, è il miglior modo di prevenire questa condizione.
  2. Si potrebbe bere latte con altri cibi invece di berlo da solo. Se si riserva il proprio consumo di latte giornaliero durante le ore dei pasti, i cibi ingeriti insieme a questo aiutano a rallentare la digestione e a prevenire il manifestarsi dei sintomi dell’intolleranza al lattosio.
  3. Prendere compresse di enzimi lattasi prima di mangiare cibi che contengano latte.

    Anche se gli effetti delle compresse variano da persona a persona, molte persone trovano che nella maggior parte dei casi aiutino a prevenire i sintomi dell’intolleranza al lattosio. Leggere sempre il foglio illustrativo attentamente.

  4. Mangiare yogurt, che è una grande fonte di calcio e contiene fermenti attivi. Anche se lo yogurt ha un alto contenuto di lattosio, la ricerca ha dimostrato che i fermenti attivi aiutano l’organismo a produrre enzimi lattasi e prevengono l’intolleranza al lattosio. Quando si acquista uno yogurt, assicurarsi che contengano fermenti attivi e/o vivi.
  5. Conoscere e favorire i batteri amici. Anche se lo yogurt è una grande fonte di fermenti attivi, è quasi impossibile mangiarlo ad ogni pasto. Si potrebbe provare piuttosto a prendere degli integratori probiotici che contengono batteri vivi, i quali facilitano la digestione, alleviano i disturbi gastrointestinali e aiutano a prevenire l’intolleranza al lattosio. Ricordarsi sempre di seguire le istruzioni del foglietto illustrativo per una corretta posologia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*