Come proteggere cane dalle zecche - Notizie.it

Come proteggere cane dalle zecche

Guide

Come proteggere cane dalle zecche

L’estate è uno dei momenti migliori per essere proprietario di un cane e uno dei peggiori. Certo, ci sono un sacco di prodotti sul mercato in questi giorni per combattere le zecche, ma a volte i prodotti chimici utilizzati possono essere altrettanto dannosi come gli insetti. Quindi, come si può proteggere in modo sicuro il vostro cane durante l’estate? Ecco come proteggere il vostro cane da zecche senza l’utilizzo di prodotti chimici.

Cose che ti serviranno
Oli essenziali
Aceto di mele

Istruzione

1 Pulci e zecche sono parassiti che di norma infestano l’animale più debole. Quindi, portare il vostro cane dal veterinario e ottenere un check-up. Ciò contribuirà a garantire che il vostro cane sia in perfette condizioni fisiche. In realtà, molti veterinari olistici suggeriscono che dare al vostro cane una dose giornaliera di olio di salmone e probiotici può migliorare notevolmente la salute del vostro animale domestico.

Se il vostro cane ha la pelle secca e squamosa, un sistema immunitario debole, sono obiettivi primari per pulci e zecche.

2 Aggiungere una piccola quantità di aceto di sidro di mele all’acqua potabile può avere capacità repellente contro zecche e pulci. Alcuni esperti olistici suggeriscono anche l’aggiunta di vitamine del complesso B, zinco e minerali.

3 Utilizzare oli essenziali in una normale bottiglia di acqua a spruzzo per eliminare i parassiti in modo naturale. Basta spruzzare il vostro cane prima di andare in una zona dove si pensa possono essere presenti pulci e zecche. Aggiungi da dieci a venti gocce di olio essenziale in un litro di acqua distillata o di sorgente. Il contenitore deve essere di vetro di colore scuro. Assicurati di agitare bene il flacone prima dell’uso. Si dovrà applicare la formula più spesso di quanto si farebbe con un repellente commerciale, ma è molto più sicuro e migliore per il vostro animale domestico.

4 Parla con il veterinario circa il vostro desiderio di proteggere l’animale domestico in modo più naturale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*