Come proteggere gli animali domestici dal caldo - Notizie.it

Come proteggere gli animali domestici dal caldo

Guide

Come proteggere gli animali domestici dal caldo

La calda estate può essere fastidiosa sia per noi che per gli amici a quattro zampe con i quali viviamo. Fido e il micio soffrono il caldo più degli esseri umani, perché si raffreddano solo grazie alle ghiandole sudoripare localizzate sulla punta del naso e sui cuscinetti plantari. Per evitare che si disidratino, è opportuno seguire alcuni accorgimenti.

Il micio, autonomo e indipendente, si cerca da solo il posto più fresco della casa. Tu devi solo mantenere un buon ricambio di aria e rimpinguare spesso la sua ciotolina dell’acqua. Stessi provvedimenti per Fido, ma quando lo porti fuori evita passeggiate troppo impegnative e faticose durante le ore centrali della giornata, quando il sole batte a picco. Anche perché l’asfalto è rovente e potrebbe ustionarsi le zampe, meglio farlo correre nei prati. Porta con te una ciotolina e una bottiglietta d’acqua da fargli sorseggiare al bisogno e, se ti accorgi che è molto accaldato (per esempio, ha la lingua a ciondoloni e respira affannosamente) bagnali le zampe e la testa.

Lasciarli in auto invece è pericoloso: l’ombra e i finestrini aperti non sono sufficienti a evitare il rischio disidratazione.

Stessa accortezza con il micio: d’estate la temperatura dell’abitacolo sale molto rapidamente, e bastano anche solo 10 minuti sotto i raggi cocenti perché l’auto si trasformi in un forno. Il tuo amico a quattro zampe può rimanere vittima di un colpo di calore che potrebbe essergli fatale. Puoi segnalare un animale abbandonato in macchina (e maltrattamenti in genere) chiamando il numero verde 1515 del Corpo forestale dello Stato, attivo 24 ore su 24.

Se, dopo una passeggiata, ti accorgi che la pelle del tuo cane scotta, fa fatica a respirare e non è stabile sulle zampe (boxer, bulldog, pitbull sono le razze più esposte al caldo perché, a causa del tartufo molto corto, fanno più fatica a disperdere il calore) chiama il veterinario e porta subito il tuo amico peloso all’ombra, dove puoi fargli impacchi bagnati sul corpo con acqua fresca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*