Come proteggere il sistema immunitario a tavola

Guide

Come proteggere il sistema immunitario a tavola

L’organismo possiede un sistema di difese contro cause interne, squilibri organici, agenti esterni negativi (come virus, batteri, sostanze tossiche). Un esercito molto articolato che si avvale di numerosi organi e strutture (globuli bianchi, citochine, linfonodi, mucose, ecc.), ognuno dei quali svolge un compito specifico e dalla cui interazione dipende il delicato equilibrio del sistema immunitario.

Ogni cellula del corpo dispone di meccanismi di difesa garantiti da potenti antiossidanti con azione riparatrice. A volte, però, tutto ciò non è sufficiente e ci si ammala. Una dieta sana e ben equilibrata, ma anche otto ore di sonno, esercizio fisico moderato e costante, poco stress: sono le raccomandazioni degli esperti per ricaricare il sistema immunitario e fronteggiare l’arrivo dei primi malanni di stagione. Via libera, allora, ai cibi in grado di rinforzare le difese naturali, che si possono gustare in vari momenti della giornata.

I vegetali da preferire sono: la melagrana (ricca di sostanze antiossidanti come tannini, flavonoidi, alcaloidi e vitamine A, B e C, è da sempre apprezzata per le sue proprietà diuretiche, antinfiammatorie e disinfettanti); i mirtilli (sono un’ottima fonte di antocianine, i pigmenti viola-blu dalle spiccate proprietà antiossidanti e protettive); le arance rosse (sono un concentrato di vitamina C, che protegge le cellule dall’ossidazione e favorisce l’assorbimento di ferro.

Il loro succo contiene inoltre magnesio, potassio e selenio, sali minerali indispensabili per la salute dell’organismo); cavoli e cavolfiori (appartengono a questa famiglia anche le rape, i broccoli, la verza, i cavolini di Bruxelles, la verza); verdure amare (radicchio, cicoria, catalogna, consumate crude o bollite, potenziano le difese immunitarie); aglio (ricco di zolfo, che inibisce la crescita dei batteri, contiene anche l’allicina, una sostanza che fa aumentare gli enzimi antiossidanti come il glutatione); il kiwi (ottimo per prevenire influenza, raffreddori e malanni di stagione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*