Come pulire il baccalà COMMENTA  

Come pulire il baccalà COMMENTA  

Il baccalà, ottenuto dal merluzzo, è un alimento davvero molto ricco di sali minerali quali il sodio, il potassio, il calcio, il fosforo, il magnesio e il selenio.

Inoltre, è ricco di proteine e omega 3 che fanno bene al cuore e contiene pochi grassi per cui è molto indicato nelle diete o in un’alimentazione ipocalorica.

Ma essendo un alimento sotto sale sono necessarie alcune raccomandazioni per la sua pulizia. Per eliminare efficacemente tutto il sale in superficie, bisogna immergere i filetti di baccalà in acqua per circa 24/48 ore, variabili a seconda delle dimensioni.

Fondamentale è cambiare spesso l’acqua, ogni 6 ore circa. D’inverno il baccalà può essere lasciato in ammollo sul balcone, con il caldo è meglio conservarlo in frigorifero.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*