Come pulire il parafango della moto

Motori

Come pulire il parafango della moto

Ecco come è possibile pulire accuratamente il parafango della moto in maniera semplice ed efficace e quali strumenti utilizzare

Innanzitutto è importante spiegare in modo semplice cosa è il parafango e a che cosa serve. Il parafango ha sostanzialmente due funzioni: una per la sicurezza e l’altra aerodinamica. E’ quella parte che serve a evitare che lo sporco che viene sollevato in aria durante il rotolamento della ruota come sabbia, detriti, fango e liquidi vari vadano in aria rischiando di colpire qualcuno. L’altra funzione, altrettanto importante, è quella di ridurre la resistenza aerodinamica. A completare, possiamo dire che in alcuni casi può servire anche per indirizzare l’aria nel radiatore. Quindi è davvero importante tenerlo pulito perché tutte queste funzioni continuino ad essere esercitate.

Una possibilità, ma in questo caso poco economica visto che si tratta solo del parafango, potrebbe essere quella di portare il mezzo in un lavaggio per auto e moto dove effettuare il prelavaggio, il risciacquo, la cera protettiva e il risciacquo finale. L’altro modo, da fare tranquillamente a casa con pochi semplici passi, è il seguente.

Cosa occorre per pulire il parafango?

Acqua, una spugna, un sapone liquido, un generatore di vapore (oppure un compressore d’aria) e un ravviva plastiche (va benissimo anche uno spray per il cruscotto). Chiaramente la prima cosa da fare è quella di togliere lo sporco dal parafango della moto, che sia fresco o di vecchia data. Prendiamo una spugna, la immergiamo in acqua e sapone e cerchiamo di rimuovere più impurità possibile. Subito dopo facciamo un risciacquo con acqua pulita. Se siamo di fronte a sporco che non ha voglia di andarsene facilmente, in quel caso ci viene in soccorso il generatore di vapore che, grazie a quest’ultimo e alla pressione, servirà per togliere lo sporco più difficile. Per una pulizia perfetta, basterà aiutarci con la spugna umida. In alternativa, possiamo usare il compressore che servirà, non tanto per sciogliere, ma per mandar via con forza lo sporco incrostato.

Dopo aver pulito accuratamente, passiamo alla lucidatura, utilizzando un ravviva plastiche oppure uno spray per cruscotti. Dopo questa operazione il parafango sara pronto!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...