Come pulire il tartaro dai denti di un cane senza il veterinario

Animali

Come pulire il tartaro dai denti di un cane senza il veterinario

tartaro

Scopriamo come intervenire in modo naturale in caso di presenza di tartaro e placca sui denti del nostro amato fido.

È importante mantenere la salute orale nei cani, poiché altrimenti si possono riscontrare dei seri problemi di salute, come gengiviti o malattie cardiache. I denti del cane molto spesso vengono trascurati nella pulizia quotidiana. La loro salute però è importantissima per il nostro animale. Per il cane la bocca e i denti sono la naturale via d’accesso del cibo ma è anche l’organo di senso che sostituisce il tatto per gli esseri umani.

Il tartaro nei denti del cane

Molti cani sono particolarmente soggetti alla produzione di tartaro che può finire per avvolgere completamente il dente creando una sorta di capsula che va a nascondere le infiammazioni e le infezioni gengivali. Queste possono causare, oltre alla caduta del dente, anche indebolimento nell’organismo dell’animale. Le infezioni, infatti, posso facilmente arrivare nel flusso sanguigno e causare endocarditi e infezioni ai reni.

Come contrastare il tartaro

È molto importante curare l’alimentazione che deve essere il più naturale possibile e ricca di calcio e vitamina C.

Per fare in modo che il cane mantenga una bocca sana e priva di tartaro è fondamentale che l’animale mastichi regolarmente. Per fare questo basta anche semplicemente dargli del cibo a pezzi che debba essere fatto a pezzi o masticato per essere mangiato. Masticare favorisce anche il miglioramento della circolazione sanguigna. Dovreste lavare regolarmente i denti al cane e dare loro ogni tanto delle ossa da masticare, poiché queste aiutano a rimuoverlo.

Se vi è un accumulo di tartaro su di un dente, alcune persone portano il cane dal veterinario per una pulizia dentale con anestesia. Per i cani anziani, questo può essere un po’ rischioso e se ci sono solo uno o due denti da raschiare, allora rimuovere da voi il tartaro è la soluzione migliore.

Vediamo i rimedi naturali da applicare e come rimuoverlo senza bisogno di ricorrere al veterinario.

I rimedi naturali

Esistono dei rimedi naturali che permettono di migliorare la salute dei denti e delle gengive del nostro animale e rallentano la formazione del tartaro.

  • Calendula.

    Diluire 30 gocce in mezzo bicchiere d’acqua. Riempite una siringa, senza ago, con il liquido e spruzzatelo sui denti del cane. La calendula ha proprietà antinfiammatorie che facilitano la rimozione del tartaro dai denti.

  • Propoli. Diluire abbondantemente in un bicchiere d’acqua. Da applicare sulla mucosa della bocca del cane per avere un copertura antisettica e riparatrice. Visto le sue proprietà non va mai usato se la mucosa è lesa.

Come rimuoverlo

Vediamo i pochi semplici passaggi necessari per la rimozione del tartaro dai denti del nostro cane.

  1. Tenere fermo il muso del cane, con una mano sulla parte superiore, tenendo aperti i lati della sua bocca con le dita per mettere in mostra i denti.
  2. Grattare l’area interessata con un raschietto da tartaro di metallo, con movimenti dall’alto verso il basso. Non grattate mai verso le gengive, poiché potreste danneggiarle.
  3. Togliete il tartaro rimosso con una pezzo di stoffa morbida.
  4. Ripetete queste operazioni su tutti i denti malati.

Naturalmente questa operazione dovrà essere fatta più volte.

Difficilmente il cane, infatti, resterà fermo abbastanza a lungo da permettere la rimozione del tartaro da tutti i denti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Shatush blu
Style

Shatush blu: su capelli castani, neri e biondi

24 settembre 2017 di Notizie

Lo shatush blu è sempre più di moda e può essere fatto sia sui capelli castani che su quelli neri e biondi. Scopriamo insieme qual è il suo costo e quali sono i prodotti migliori per farlo in casa.