Come pulire le scarpe con l’aceto

Guide

Come pulire le scarpe con l’aceto

lavare scarpe a mano

Per pulire le scarpe si può utilizzare l’aceto bianco sulle macchie, infatti questo prodotto è in grado di togliere gli eventuali aloni bianchi.

Le scarpe sono un accessorio indispensabile della nostra quotidianità. Infatti qualsiasi attività noi svolgiamo abbiamo bisogno di una tipologia di scarpe diverse. Per questo è necessario tenerle sempre pulite e in ordine. Solo così potremo evitare di farle presto deteriorare e averle per un lungo periodo sempre in ottime condizioni. Esistono diversi modi per pulire le scarpe a seconda della tipologia e del loro uso. Moltissimi sono i rimedi per pulire le scarpe, infatti questo “problema” è ricco di soluzioni a seconda di ogni tipologia e situazione. Da quelli più pratici e casarecci all’utilizzo di prodotti più specifici. Ma qualsiasi tipo di scarpa dovrete lavare, l’aceto è il prodotto più efficace per le macchie indelebili.

Infatti, è risaputo, che nei casi di macchie più gravi si può usare prima un po’ di detersivo per piatti e, qualora non dovesse togliersi, direttamente l’aceto.

È necessario applicare questa soluzione sulle macchie senza strofinare. È sufficiente semplicemente un panno inumidito e poi un altro per risciacquare, nel caso del detersivo. Ma può succedere che la pioggia o il bagnato lascino delle macchie sulla tomaia, soprattutto nel periodo invernale. In questo casi si consiglia passare su tutta la scarpa una spugna bagnata. Successivamente è necessario farle asciugare da sole lontano da tutte le fonti di calore. Poi bisogna inserire una spazzola in una calza di nylon e strofinare delicatamente.

È a questo punto che diventa necessario l’utilizzo dell’aceto sulle macchie. Infatti solo questo prodotto è in grado di togliere gli eventuali aloni bianchi. In particolare è necessario utilizzare l’aceto bianco in piccole quantità applicandolo con un panno morbido. Una volta asciugate le macchie, bisogna spazzolare la zona interessata. L’aceto non può essere utile, invece, quando il colore inizia ad opacizzarsi. In questo caso è inevitabile ricorrere alla “camoscina”, prodotto facilmente reperibile in qualsiasi negozio specializzato.

Prima di utilizzare la camoscina è necessario leggere a fondo le istruzioni riportate sul prodotto. Soprattutto se le calzature sono state realizzate con materiali pregiati, per non rovinarne l’aspetto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*