Come purificare l’aria di casa

Guide

Come purificare l’aria di casa

L’aria di casa è spesso più inquinata di quella esterna, soprattutto se si ha l’abitudine di tenere sempre le finestre chiuse e non garantire un buon ricambio. Per facilitare il ricircolo, fai montare un aspiratore (se ne trovano in commercio a partire da 100 euro) sul muro o sul vetro della cucina, dove ristagnano i gas di combustione. E’ una ventolina che convoglia l’aria viziata verso l’esterno, risucchiando quella pulita.

Un’altra efficace soluzione per rendere l’aria di casa più pulita è uno ionizzatore (costa dai 50 euro in su): è un apparecchio che carica elettricamente l’aria che respiri, rendendola simile a quella di alta montagna. Nello stesso tempo la depura, perchè carica anche le polveri sospese, facendole ricadere al suolo. Il nuovo “Virus Doctor” di Samsung è un apparecchio in grado di abbattere gli allergeni e il 99% dei virus e dei germi dell’ambiente domestico (costo: 199 euro).

Anche le piante sono ottime per purificare l’aria: Dracena, Spathiphillum e Photos”mangiano” i fumi provenienti da sigarette e gas di scarico delle auto, mentre filodendro e anturio assorbono le esalazioni di ammoniaca dei prodotti per la casa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*