Come raccogliere e conservare la menta

Come raccogliere e conservare la menta

Piante e Giardino

Come raccogliere e conservare la menta

essiccazione menta
fascio di menta

Le piantine di menta spesso producono più foglie di quante riusciamo a consumarne: farle essiccare o congelarle è un ottimo modo per conservarle al meglio. Vediamo insieme come fare.

La menta appena raccolta, grazie al suo profumo fresco e intenso, è utilizzata in molte ricette ma, in molti casi, la menta essiccata e congelata può essere un suo ottimo sostituto. Quella essiccata, ad esempio, è ottima per condire piatti cotti, tra cui carne e zuppe, mentre quella congelata è ottima non solo come condimento ma dona anche un sapore delicato se miscelata nelle bevande calde.

Raccogliere ed essiccare la menta

La menta è una pianta perenne che produce in abbondanza durante i mesi primaverili ed estivi. Quasi tutti ne abbiamo una piantina nel nostro balcone o nel nostro giardino. Un ottimo modo per non sprecarla e conservarla al meglio è essiccarla o congelarla. Di seguito tutti i consigli per conservare al meglio e più a lungo le vostre preziose foglioline.

Essiccare la menta

1. Tagliare la menta una volta che la pianta raggiunge un’altezza di almeno 7 cm. Tagliare i gambi della pianta a circa 3 cm di distanza da terra, utilizzando le cesoie.

Raccogliere l’intera pianta prima che arrivi il gelo.

2. Raggruppare i gambi a gruppi di 6 o 8. Avvolgere un elastico intorno ai gambi di ogni fascio per tenerli insieme.

3. Appendere i fasci a testa in giù in un ambiente caldo e asciutto. Le foglie di menta si seccano completamente in 3-5 giorni, non serve dunque tenerli a essiccare per troppi giorni prima di procedere.

4. Staccare i fasci quando le foglie diventano fragili e si sbriciolano facilmente tra le mani con una leggera pressione. Staccare le foglie dai gambi. Scartare questi ultimi.

5. Mettere le foglie in un contenitore ermeticamente chiuso o in un sacchetto. Conservare in un luogo fresco e asciutto per un anno al massimo.

Note:
In alternativa, invece di appenderle per far asciugare i fasci, si possono essiccare le foglie di menta in un essiccatore elettrico o in un forno di essiccazione.

Congelare la menta

1. Raccogliere i gambi nella loro interezza come si farebbe per l’essiccazione.

Staccare le foglie tenere dai gambi entro due o tre ore dalla raccolta, prima che le foglie comincino ad appassire. Scartare i gambi.

2. Tritare finemente le foglie con un coltello affilato.

3. Riempire una vaschetta del ghiaccio per tre quarti con la menta tritata. Aggiungere acqua nella vaschetta fino a quando è piena e la menta è completamente ricoperta.

4. Mettere i vassoi del ghiaccio nel freezer fino a quando i cubetti di menta non si solidificano.

5. Far uscire i cubetti dalle vaschette e conservarli in un contenitore freezer sigillato o in un sacchetto per un anno al massimo.

Strumenti utili

La menta è un ingrediente molto usato in cucina, per questo motivo è bene averne sempre a disposizione. I metodi prima presentati sono ottimi per la conservazione di questa spezia per ciò, al fine di ottenere i risultati migliori, vi consigliamo l’utilizzo di alcuni strumenti che vi permetteranno di ottenere quanto desiderato.

Il primo prodotto consigliato è il macina spezie che vi permetterà di risparmiare tempo nel tritare la menta.

Tagliare e sminuzzare le erbe fresche non è mai stato così facile e veloce!

Se, invece, preferite i vecchi metodi di sminuzzamento potete utilizzare la classica mezzaluna in acciaio inossidabile.

Per preparare i cubetti, invece, è meglio servirsi degli stampi per il ghiaccio in silicone che permettono di estrarli in maniera facile ed agevole. Alcuni, inoltre, sono anche dotati di una pratica pinzetta con cui afferrare i cubetti senza “sporcarsi” le mani.

1 Commento su Come raccogliere e conservare la menta

  1. Buongiorno Sig.ra e sig., questo messaggio si rivolge ai privati, a tutti coloro che sono nella necessità di un prestito particolare per ricostruire la loro vita. siete alla ricerca di prestito per sia rilanciare le vostre attività sia per la realizzazione di un progetto, sia per comperarvi un appartamento ma siete vietato bancario o la vostra cartella ad estate respinta alla banca. Ho un contatto molto serio che è un privato, egli assegno prestiti che vanno di 3.000€ a 5 000.000 € ad ogni persona capace di rispettare le condizioni. Il suo tasso d'interesse è pari al 2% ha il 3% l'anno. Se avete necessità di denaro per altre ragioni, non esitate a contattarla per ulteriori informazioni. Privati seri ed onesti. Grazie dello contatta per posta elettronica:
    morandininicoletta.62@gmail.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

lavoro giardiniere
Piante e Giardino

Come diventare giardiniere

22 ottobre 2017 di Notizie

Il giardiniere è ancora oggi uno dei lavori che riesce a dare le maggiori soddisfazioni a chi lo fa. Scopri come è possibile diventare giardiniere.