Come raccogliere il caffè

Piante e Giardino

Come raccogliere il caffè

 

I chicchi di caffè crescono sugli alberi che prosperano nelle zone tropicali e subtropicali in alta quota. I chicchi sviluppano all’interno piccole bacche che in genere raggiungono la maturità nei mesi autunnali. Le bacche non maturano tutte in una volta, quindi è necessario raccoglierle più volte durante il periodo di maturazione per ottenere il miglior rendimento dal vostro albero. Una pianta di caffè produce tra i 0,9 e i 4 kg di chicchi di caffè utilizzabili ogni anno, a seconda delle dimensioni della pianta.


Cosa serve

Cestino

Secchio


Consigli:

1. Ispezionate le bacche in tarda estate e in autunno. Esse passano dal verde al rosso intenso e brillante, una volta che siano pienamente mature.


2. Posizionate il ramo con le bacche tra il medio e l’anulare, sopra le bacche. Tenete un cestino sotto il ramo.


3. Mettete la mano sotto al ramo. La pressione della vostra mano separa le bacche dal ramo ed esse cadono nel cesto di raccolta.


4. Riempite una ciotola con acqua.

Versate le bacche nell’acqua e mescolatele con le mani per lavarle.


5. Togliete le bacche che galleggiano sulla superficie dell’acqua. Le bacche buone si depositano sul fondo della ciotola.


6. Mettete le bacche in un secchio d’acqua e ponetele a bagno per 24 ore per ammorbidire i gusci.


7. Strofinate le bacche per rimuovere la polpa all’interno del chicco di caffè. Lavate le bacche in acqua pulita, quindi fatele asciugare al sole per tre-cinque giorni.


Note:

– Arrostite i chicchi di caffè appena prima dell’uso per ottenere un sapore migliore.

– Il gancio del caffè è un lungo bastone con un cappio di filo su una estremità. Il cappio tira giù i rami in modo da poter raggiungere facilmente le bacche per il raccolto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche