Come realizzare delle insolite bomboniere di plastica

Matrimonio

Come realizzare delle insolite bomboniere di plastica


Salutate gli invitati al vostro matrimonio con un’insolito bomboniera di plastica, il cui ricordo durerà a lungo. Se state organizzando un matrimonio con un budget ristretto, usare delle buste di plastica vi farà risparmiare dei soldi. I contenitori di plastica per le bomboniere possono essere anche riciclati come centrotavola, facendovi risparmiare ulteriormente. Usate delle bomboniere di plastica che vi permettano di personalizzare il look del ricevimento, in base al tema e ai colori nuziali scelti. Riempite i contenitori di plastica di dolciumi che delizieranno il palato degli invitati.

Istruzioni

1 Scegliete un contenitore di plastica che rifletta il tema nuziale che avete scelto. Scegliete dei contenitori di plastica a forma di conchiglia, dotati di cerniera, per un matrimonio ispirato alla spiaggia. Comprate delle bomboniere di plastica trasparente a forma di scarpetta, se il vostro matrimonio ha come tema le fiabe. Optate per un look elegante con un cigno di plastica trasparente o un bicchiere di champagne dove appoggiare le bomboniere.

2 Decidete con che cosa riempire i contenitori di plastica.

Deliziate con dei cioccolatini a forma di conchiglia per un matrimonio ispirato alla spiaggia. Scegliete dei cioccolatini a forma di labbra, avvolti con della carta rosa, o a forma di cuore, per celebrare un matrimonio fiabesco. Scegliete delle mentine a forma di perla, per un look elegante.

3 Avvolgete i dolciumi con del tessuto decorativo. Comprate dei piccoli ritagli di tessuti romantici come tulle, organza o pizzo. Mettete i dolciumi al centro e raccogliete le estremità fino a formare un fagotto. Tenetelo insieme con un nastrino di raso nei colori che meglio si abbinano a quelli usati durante il matrimonio.

4 Mettete i dolciumi all’interno dei contenitori di plastica.

5 Valorizzate la bomboniere con degli accessori decorativi. Mettete delle perle false o una rosa all’interno del contenitore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche