Come recuperare un numero bloccato sul cellulare

Guide

Come recuperare un numero bloccato sul cellulare

Come recuperare un numero bloccato sul cellulare
Come recuperare un numero bloccato sul cellulare

Molto spesso può capitare di voler bloccare un contatto fastidioso sul nostro cellulare. L’esigenza potrebbe nascere dall’aver a che fare con troppi operatori insistenti o con qualcuno che, semplicemente, non abbiamo più voglia di sentire, qualunque sia la ragione.

Mentre in passato era, forse, più difficile, o impossibile, bloccare un contatto fastidioso, oggi è molto più semplice, poiché, bene o male, siamo tutti in possesso di uno Smartphone Android, iPhone o Windows Phone, per cui è più facile bloccare contatti indesiderati su ognuno di questi dispositivi, semplicemente scaricando ed installando l’App giusta.

Ne esistono a bizzeffe, alcune sono più funzionali, altre un po’ meno. Con alcune, vi sarà possibile bloccare non solo le chiamate da parte di utenti indesiderati, ma anche i loro messaggi. Alcune di queste App sono gratuite, altre lo sono solo nella versione prova. In ogni caso, è bene anche precisare che ogni contatto bloccato potrà essere sbloccato in qualunque altro momento e bloccato nuovamente all’occorrenza.

Per molti dei dispositivi Android degli ultimi anni, questa funzione è praticamente preimpostata, già in fase di acquisto, di modo tale che non si avrà bisogno di installare nuove o ulteriori applicazioni per svolgere la medesima funzione.

In caso contrario, non disperate e sappiate che App come, “Calls Blacklist” o “Mr. Number-Block Calls”, sono state pensate, progettate e realizzate esattamente per voi.

Nel caso in cui scarichiate ed installate una di queste App, ogni qualvolta riceverete la chiamata o l’SMS di un utente indesiderato/bloccato, riceverete anche una notifica sia nella barra di stato del vostro dispositivo, che nel registro di una di queste applicazioni. Se poi doveste cambiare idea in un secondo momento e voleste sbloccare il contatto, i contatti o uno dei contatti bloccati, non dovrete fare altro che selezionarlo dalla lista dell’App e cliccare sull’opzione “Cancella”.

Il funzionamento di queste fantastiche App è dunque davvero molto semplice, così come è semplice il loro procedimento di installazione. In ogni caso, vi rimandiamo ai prossimi articoli presenti sul sito, poiché in quest’articolo il nostro obiettivo è quello di farvi capire ed istruirvi su come sbloccare un contatto che avete bloccato (magari accidentalmente o proprio intenzionalmente).

Come sbloccare un contatto bloccato?

Nell’eventualità che questa possibilità fosse un’impostazione predefinita del vostro dispositivo (ed in genere, il funzionamento non dovrebbe cambiare, sia che si tratti di un dispositivo Android che di un iPhone), nel caso in cui doveste decidere di sbloccare un contatto bloccato in precedenza, vi basterà recarvi nel menù “Impostazioni” del vostro cellulare, selezionare la voce “Telefono” e “Bloccati”. Scorrere le voci da destra a sinistra fino ad arrivare sul nominativo dell’utente da sbloccare, cliccando per l’appunto sul tasto rosso “Sblocca”.

In alternativa, potreste selezionare il contatto dalla schermata per la composizione del numero e cliccare sulla voce “Sblocca”, posizionata sul fondo dello schermo.

In teoria, nessun contatto bloccato dovrebbe realizzare di essere stato bloccato da voi, a meno che non sia successa tra di voi qualcosa, al punto che quella persona potrebbe arrivare ad intuire facilmente di essere finito della “Lista Nera” dei vostri contatti.

Un contatto bloccato avvertirà il segnale di “occupato” ogni qualvolta dovesse provare a telefonarvi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...