Come rendere i cibi sani più gustosi

Guide

Come rendere i cibi sani più gustosi

Molti alimenti sono eccellenti fonti di sostanze nutritive e fibre, ma spesso hanno sapori forti ai quali non è semplice abituarsi. Con alcuni accorgimenti è possibile cucinare cibi sani in modo appetitoso.

Verdure cotte o crude? Le verdure verdi andrebbero preferibilmente mangiate crude, in quanto la cottura uccide alcune delle sostanze nutritive, oltre ad alterarne spesso il gusto. Gli Spinaci freschi crudi in insalata o in un panino hanno un sapore dolce e una consistenza croccante. Da evitare quelli in scatola,che al contrario sono un po’ amarognoli . Anche cotti al vapore o leggermente saltati sono deliziosi. Lo stesso vale per i broccoli, che hanno un sapore più dolce, se consumati crudi.

Sale sì o sale no? Spesso il sale viene considerato un tabù, da guardare con sospetto in una dieta sana.Effettivamente va usato con moderazione, ma ciò non significa che debba essere eliminato. È importante prendere in considerazione la qualità del sale, prima di bandirlo dalle proprie tavole.

Ad esempio il sale rosa dell’Himalaya contiene 87 minerali e un quantitivo di cloruro di sodio inferiore rispetto al sale normalmente usato a tavola. Ci sono molte varietà di sale marino, come quello nero delle Hawaii e quelli provenienti dalla Francia, che sono di ottima qualità. Solo un pizzico di questi sali permetterà di migliorare notevolmente il sapore delle verdure cotte e fornire all’organismo tracce di minerali.

E ‘bene ridurre il consumo di carne rossa. Se non si vuole rinunciare al polpettone, si può prendere in considerazione di sostituire il macinato di manzo, con quello di pollo o tacchino. Inoltre si possono aggiungere sostanze nutritive con una carota grattugiata finemente, gambo di sedano, peperoni tritati o aglio. Queste verdure scompariranno, visivamente, durante il processo di cottura e aggiungeranno umidità e sapore al polpettone.

Evitare i cibi in scatola. Preferire sempre verdure fresche, sia per una questione nutritiva, che per il gusto.

Alcune verdure si sono guadagnate una brutta reputazione, a causa della loro preparazione o conservazione inadeguata, come nel caso degli asparagi in scatola. In raltà, gli asparagi freschi, ad esempio cotti al vapore con un po’ di olio extravergine di oliva e limone sono ottimi.

Zuppe: ideali nei mesi freddi se mangiate calde, ottime nei mesi estivi se gustate fredde. Si possono realizzare numerosi mix ricchi di vitamine e fibre, scegliendo le verdure preferite. Spesso i bambini non le amano, non tanto per una questione di sapore, ma di consistenza. In questi casi si può provare a frullare le verdure, una volta cotte, e aggiungerle a riso o pasta.

Un mix di frutta e verdura:frullati e centrifughe. Ottima soluzione per chi non ama mangiare la frutta fresca. Basta scegliere la frutta preferita, frullarla con latte, eventualmente aggiungere miele. Un frullato energetico può essere preparato con latte di mandorle, banane e un cucchiaio di cacao (ricco di antiossidanti). Anche le centrifughe permettono di avere un concentato di vitamine, anche se rispetto al frullato estraggono solo il succo da frutta e verdura, eliminando le parti fibrose.

Se ne possono comuque realizzare di gustose a base di carote, finocchi, mele, arance e limoni. Per un mix goloso si possono mescolare finocchi, carote e mele; oppure carote, arance e limoni.

Spezie ed erbe aromatiche: ideali per arricchire di gusto i cibi a proprio piacimento, dal peperoncino, rosmarino, prezzemolo, salvia, basilico, pepe, origano, timo, coriandolo e via dicendo. Il loro sapiente uso può essere un valido aiuto per limitare il consumo di sale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*