Come rendere le vostre labbra rosa e morbide rapidamente COMMENTA  

Come rendere le vostre labbra rosa e morbide rapidamente COMMENTA  

Se volete creare un look naturale per l’estate, ridurre al minimo il make-up può aiutare. Per ottenere questo effetto, evitate di usare dei rossetti o dei gloss pesanti e optate per delle labbra rosa chiaro usando prodotti naturali.


Istruzioni

1 Mescolate un cucchiaio di olio di mandorle e mezzo cucchiaio di zucchero di canna in una piccola ciotola. Applicate sulle labbra con movimenti delicati. Sciacquate via con acqua fredda. Questo aiuta a rimuovere le cellule di pelle morta dalle labbra. Fate questo trattamento due volte a settimana per avere e mantenere le labbra morbide.


2 Mescolate 1 cucchiaio di puro burro di shea con un cucchiaino di succo di barbabietola. Con le dita strofinate la mistura sulle labbra in modo che penetri, poi applicatene un lieve strato al di sopra di esse come se fosse un gloss. Fate questo trattamento prima di andare a letto e sciacquate immediatamente le mani per evitare che il succo di barbabietola le macchi. Applicate la mistura a sere alterne fino a che le labbra raggiungono la tonalità di rosa desiderata, poi una o due volte a settimana per mantenere il colore.


3 Applicate un balsamo labbra con vitamina E e una protezione solare 3 volte al giorno e ogni volta che iniziate a sentire le labbra secche.

L'articolo prosegue subito dopo

Portate il balsamo labbra con voi in modo che possiate applicarlo al bisogno. Sostituite il balsamo labbra al mattino con un trattamento di idratazione profonda 3 volte a settimana aprendo una capsula di vitamina E e stendendone il contenuto sulle labbra. Lasciate che si assorba nella pelle.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*