Come richiedere il rilascio del passaporto - Notizie.it

Come richiedere il rilascio del passaporto

Guide

Come richiedere il rilascio del passaporto

Richiedere il rilascio del passaporto è una procedura necessaria nel momento in cui decidiamo di andare in un Paese al di fuori dell’Unione Europea o in uno Stato con il quale non siano stati stipulati accordi specifici. Un documento che diventa per noi indispensabile per compiere quel viaggio tanto sognato.

Luoghi di rilascio

La domanda di rilascio del passaporto può essere presentata in Questura, all’ufficio passaporti del Commissariato di Pubblica Sicurezza, nel Comune di residenza o al comando locale dei carabinieri. L’acquisizione delle impronte digitali deve avvenire presso gli uffici della Polizia di Stato. Un’operazione che può essere compiuta anche in tempi diversi dalla presentazione della domanda di richiesta del del documento

La documentazione necessaria

Per ottenere il nostro documento di viaggio dobbiamo presentare il modulo di richiesta del passaporto che può essere compilato online e stampato, un documento di identità valido e una sua fotocopia, 2 foto tessere recenti e identiche, un contrassegno telematico da 40, 29 euro, che si può acquistare in una rivendita di valori bollati e la ricevuta del pagamento di 42,50 euro, che dev’essere effettuato mediante bollettino postale al conto corrente n 67422808 con casuale Importo per il rilascio del passaporto elettronico intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze-Dipartimento del tesoro.

Informazioni utili

Non esistono tempi certi sull’ottenimento del passaporto sono variabili da luogo a luogo.

Il documento ha durata decennale, una volta scaduto non si può rinnovare ma si deve richiedere il rilascio di uno nuovo consegnando il vecchio libretto. Il nuovo modello di passaporto elettronico, in vigore dal 20 maggio 2010, è costituito da un libretto di 48 pagine nella cui copertina è presente un microchip contente informazioni riguardanti il titolare, come dati anagrafici, la foto e le impronte digitale. E’ presente anche la firma digitalizzata del titolare nella seconda pagina. In alcuni casi questa sarà sostituita dalla dicitura esente, per le categorie che fanno eccezione che sono minori di 12 anni, gli analfabeti e le persone che per impossibilità fisica accertata e documenta non possano apporre la firma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*