Come riciclare e riutilizzare le pile alcaline COMMENTA  

Come riciclare e riutilizzare le pile alcaline COMMENTA  

Le pile alcaline sono probabilmente le uniche pile monouso che troverete a casa vostra. Non possono essere ricaricate e usate di nuovo, ma ciò non significa che siano inutili una volta tolte dal dispositivo che facevano funzionare.

Le pile non devono mai essere gettate insieme alla normale immondizia e, se siete sicuri che siano completamente esaurite, vi potete liberare di loro riciclandole.

Istruzioni

  1. Dopo aver rimosso le pile dal dispositivo che alimentavano, inseritele in un dispositivo che consumi meno del precedente.

    Un lettore cd, ad esempio, potrebbe consumare più energia rispetto a un semplice telecomando: potete riutilizzare le pile alcaline per il secondo.

  2. Date le pile alcaline con della carica residua a un amico che potrebbe averne bisogno.

    Se avete gettato il dispositivo che funzionava a pile alcaline e non ne avete altri, regalando le pile a un amico sarete sicuri che la carica restante non andrà sprecata.

  3. Cercate delle aziende di riciclaggio nella vostra zona che potrebbero ritirare le pile alcaline.
  4. Contattate le aziende trovate e chiedete se accettano le pile alcaline.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Molte le ritirano. Cominciate dall’azienda più vicina e, una volta trovata quella più affidabile, consegnate le pile.
  5. Se vivete troppo lontano dalle aziende di riciclaggio che ritirano pile alcaline, telefonate ai negozi di elettronica. A volte i negozi di elettronica aderiscono a programmi di riciclaggio per vari tipi di articoli, tra cui le pile alcaline.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*